Fiat e Jeep continuano a fare faville insieme e grazie a loro il gruppo FCA ottiene un importante risultato. Infatti con la vendita di 326.300 veicoli tra gennaio e ottobre 2020, pari al 21,7 per cento della quota di mercato, Fiat Chrysler Automobiles (FCA) consolida la sua leadership nel mercato brasiliano di automobili e veicoli commerciali leggeri in Brasile. Questo ovviamente grazie a due marchi che il gruppo italo americano commercializza in quel paese: Fiat e Jeep.

Fiat Chrysler leader di mercato in Brasile grazie a Fiat e Jeep

Nel corso di tutto il 2020 Fiat è il marchio che in Brasile è cresciuto di più come quota di mercato, passando dal 13,8% dello stesso periodo del 2019 al 16,2%. Invece Jeep è passata dal 4,9% nel 2019 al 5,5% nel 2020, crescendo dello 0,6% e raggiungendo la più grande quota di mercato della sua storia nel paese. Inoltre, FCA è riuscita a collocare quattro dei suoi modelli tra i 10 best seller tra gennaio e ottobre: Fiat Strada, Toro e Argo, oltre alla Jeep Renegade.

Le due case automobilistiche continuano a crescere in Brasile

Insomma indubbiamente degli ottimi risultati per FCA che grazie a Fiat e Jeep gode di ottima salute nel più importante mercato latino americano. Considerando solo il mese di ottobre, Fiat ha registrato un aumento delle vendite dell’11,3% rispetto allo stesso periodo del 2019. Jeep ha venduto 12.219 veicoli in ottobre.

Di conseguenza, il marchio ha consolidato la migliore performance di mercato della sua storia nell’anno, con una quota del 5,5% delle vendite totali accumulate da gennaio a ottobre.

Ovviamente molto soddisfatti i responsabili del gruppo FCA nel paese i quali si augurano che le cose possano andare ancora meglio nel 2021 anno in cui Fiat e Jeep sveleranno nuovi modelli che dovrebbero garantire un ulteriore e cospicuo aumento delle immatricolazioni.