Ferrari 488 GT Modificata è un’auto ad uso esclusivo su pista che attinge all’esperienza del marchio italiano nelle competizioni di Gran Turismo. Dispone di un motore V8 che eroga circa 700 cavalli, anche se la casa di Maranello non ha ancora rivelato la cifra esatta. Il suo prezzo per l’Italia è di 473.000 euro.

Svelata la nuova Ferrari 488 GT Modificata

La Ferrari 488 GT Modificata è un’evoluzione della Ferrari 488 GT3 e della Ferrari 488 GTE, che negli ultimi anni hanno gareggiato a livello internazionale. A differenza di loro, è rivolto ad un particolare cliente che vuole divertirsi in sessioni private o in occasione di eventi dell’azienda. A proposito di questo modello segnaliamo che non ci sono ancora dati ufficiali relativi alle sue performance.

Come le varianti GT3 e GTE, la Ferrari 488 GT Modificata deriva in definitiva dalla Ferrari 488 GTB, che un tempo sostituì la Ferrari 458. Della stessa famiglia fanno parte anche la Ferrari 488 Pista, la Ferrari 488 Pista Spider e i modelli Ferrari 488 Spider.

Le dimensioni e il peso della Ferrari 488 GT Modificata non sono stati rivelati. La carrozzeria è realizzata interamente in fibra di carbonio, ad eccezione del tetto e dei montanti, che sono in alluminio.

La sua aerodinamica è stata affinata sul Nordschleife per generare 1.000 chili di carico aerodinamico a 230 chilometri / ora. La priorità degli ingegneri è stata quella di aumentare il grip dell’avantreno rispetto alle varianti GT3 e GTE. Affermano di aver avuto successo senza aumentare la resistenza all’avanzata.

Mantiene le stesse sospensioni e lo stesso ABS della 488 GTE. I freni sono stati sviluppati in collaborazione con Brembo e mantengono le stesse pinze delle vetture presenti nelle competizioni internazionali. Ogni cliente può personalizzare la propria 488 GT Modificata secondo i propri gusti personali.

Gli interni della Ferrari 488 GT Modificata derivano direttamente da quelli visti nelle versioni GT3 e GTE. La telecamera per la visione posteriore e il sedile del passeggero sono di serie.

La Ferrari 488 GT Modificata è dotata di un sistema di acquisizione dati V-Box che, combinato con il sistema di acquisizione dati telemetrica Bosch, consente ai piloti di monitorare da vicino le proprie prestazioni in pista. I dati vengono scaricati su una memoria USB.

Motore da circa 700 cavalli per la nuova super car di Maranello

La Ferrari 488 GT Modificata è equipaggiata con un motore V8 biturbo da 3,9 litri che eroga una potenza di circa 700 cavalli. L’azienda di Maranello non ha confermato esattamente quanta potenza ha e si è limitata a dire che «si aggira intorno ai 700 cavalli».

Non ci sono inoltre dati sulla sua coppia massima. Non ci sono dati sull’accelerazione e sulla velocità massima. Queste cifre rappresentano un sostanziale aumento rispetto alle cifre della 488 GT3 e della 488 GTE, che si attestavano rispettivamente a 550 e 500 cavalli a causa delle restrizioni normative.

La GT Modificata si libera così dal giogo del Balance of Performance, sebbene il suo motore non sia esattamente lo stesso di quello visto nel WEC. Ferrari afferma a questo proposito di aver fatto «uno studio approfondito che ha portato alla progettazione speciale di alcuni componenti e all’uso di materiali del motore della concorrenza».

Resta inteso che la vettura della Ferrari mantiene il cambio a doppia frizione a sette rapporti della 488 GT3, sebbene il marchio non lo abbia confermato. Hai detto che la trasmissione GT Modificata è disponibile con diversi rapporti di trasmissione.