Facebook: arrivano le richieste d’amicizia che scompaiono

Con l’aggiornamento di Facebook arriveranno le richieste d’amicizia a tempo. Gli aspiranti amici non saranno più lasciati in sospeso.

Facebook eliminerà le richieste d’amicizia in sospeso. Non rimarranno più lì per tutto il tempo che vorrete, ma spariranno dopo alcuni giorni.

Con questa novità Facebook spera, da una parte, di invogliare le persone ad accettare una richiesta d’amicizia più in fretta e dall’altra di combattere le insistenti richieste da parte di persone che non conosciamo, che magari vivono dall’altra parte del mondo e dei quali non sapremmo neanche leggere il nome. Il social blu ha deciso così di tagliare la testa al toro e fare in modo che le richieste di amicizia non accettate spariscano dopo un determinato periodo di tempo.

Due settimane per accettare o rifiutare

La prima ad accorgersi della novità introdotta da Facebook è stata un’utente di TechCrunch che ha prontamente inviato gli screenshot dove compariva la scritta: “la richiesta sparirà dopo 14 giorni”.

Successivamente è anche arrivata la conferma da parte di un dipendente del famoso social che ha scritto: “Vi posso dire che si tratta di un test per mettere in evidenza le richieste più recenti”.

Facebook vuole quindi fare in modo che le persone accettino o rifiutino in maniera più istantanea le richieste d’amicizia. Al momento il test appare soltanto a un ristretto numero di persone e non tutti possono vedere il tempo limite in questione.

Gli utenti che vengono scelti per il suddetto test oltre a vedere la scritta dei 14 giorni troveranno anche l’opzione “Maggiori informazioni” e cliccando sul pulsante potranno chiedere aiuto direttamente all’assistenza di Facebook per cercare di capirne di più.

La nuova funzione potrebbe risultare molto utile per un semplice motivo: come sappiamo il limite di amicizie su un singolo account è di 5.000 e lo stesso numero vale anche per le richieste in sospeso. Superato tale limite nessuno potrà più mandare l’amicizia. In questo modo invece sarà possibile continuare a ricevere richieste d’amicizia pur lasciandone la maggior parte in sospeso.

Quella di Facebook è anche una strategia molto conosciuta, quella del “tempo limitato” per eseguire un’azione. Quella dell’“agire prima che sia troppo tardi”, un po’ come succede con le Stories di Instagram e Snapchat che durano soltanto 24 ore.

Questa nuova funzione arriva dopo lo scandalo di Cambridge Analytica e altre scoperte sui dati che il social conserva sui propri utenti. Forse proprio per questo la grande F cerca di mostrare agli utenti che possono ancora fidarsi di lui.

Leggi anche Facebook sa tutto di te, e lo conserva su un archivio dati che puoi scaricare

Iscriviti alla newsletter

Money Stories