Snapchat: cos’è e come funziona? Guida all’uso per Android e iOS

Cos’è Snapchat? In attesa dell’IPO di Snapchat scopriamo come funziona e come utilizzare al meglio l’applicazione che vi permette di inviare foto e video con una visualizzazione limitata a tutti i vostri contatti.

Snapchat: cos'è e come funziona? Guida all'uso per Android e iOS

Cos’è e come funziona Snapchat? Immaginiamo che tutti voi almeno una volta abbiate sentito parlare di Snapchat, l’applicazione di messaggistica istantanea incentrata principalmente sulle immagini che in pochi anni ha riscosso un successo sensazionale in tutto il mondo, specialmente tra i giovani.

In questi giorni si sta parlando molto di Snapchat anche in ambito finanziario. Infatti, Snapchat finalmente sarà quotata in borsa, per un valore totale di 25 miliardi di dollari. In attesa dell’IPO Snapchat e di saperne di più sulla quotazione di Snapchat, qui trovate una guida all’uso dell’applicazione utile per tutti coloro che l’hanno scaricata sul proprio smartphone Android o iOS ma non sanno come utilizzarla.

Usare Snapchat è molto semplice; basta registrare un proprio account per cominciare a postare fotografie e video, che nel linguaggio dell’applicazione vengono definiti “Snap”. È possibile anche aggiungere delle Storie, funzione ripresa anche per Instagram, Whatsapp e Facebook, che a differenza degli snap di autocancellano dopo un giorno dalla pubblicazione.

Cos’è Snapchat?

Snapchat è il social network con il logo del fantasmino che è molto amato dai giovani.

Fondata nel 2011 da Bobby Murphy e Evan Spiegel, l’azienda ha sede a Los Angeles mentre l’app registra una media di 50.000.000 di foto e messaggi al giorno. Facebook tentò nel 2013 di acquistarla per 3,88 miliardi di dollari, ma senza successo. Questi numeri dovrebbero darvi una prima idea del colosso che è diventato Snapchat in pochissimi anni, con l’applicazione che solo in Italia conta circa 700mila iscritti.

Perché Snapchat è così amato dagli utenti? Di applicazioni per l’invio di messaggi, fotografie e video ce ne sono a migliaia, ma è una la caratteristica che ha reso celebre l’app del fantasmino bianco: ogni foto e video scattato ha una visibilità limitata impostata dall’utente in un arco compreso tra l’uno e i dieci secondi. Dopodiché scomparirà, per sempre. Non sarà salvata sul cellulare né di chi la invia, né di chi la riceve.

Provare per credere. Questi semplici passi vi accompagneranno nel vostro primo utilizzo dell’app.

Come funziona Snapchat? Guida all’uso dell’applicazione per iOS e Android

Vi abbiamo incuriosito e avete scelto di scaricare Snapchat dagli store ufficiali di Android e iOS? Allora la nostra guida all’uso dell’applicazione vi sarà molto utile. Ecco quali sono i primi passi da fare non appena aprirete Snapchat per la prima volta:

  • 1) Aprite l’app, e una volta registrato (l’età minima consentita è di 13 anni) il vostro account cliccate sul pulsante con la fotocamera per scattare la vostra prima fotografia.
  • 2) Cominciate ad aggiungere i vostri amici. Ci sono diversi modi per farlo: o selezionate i contatti della vostra rubrica, oppure li aggiungete tramite la ricerca per nome utente, lo stesso metodo utilizzato per Instagram. Inoltre, si possono aggiungere gli amici anche attraverso gli Snapcode. Si tratta di immagini composte dal classico fantasmino del logo, circondato da un QR Code, dove all’interno c’è un selfie dell’utente. Basta scansionare lo Snapcode con la fotocamera per aggiungere l’utente alla lista dei vostri amici.
  • 3) A questo punto siete pronti per creare i vostri primi “Snap” da condividere con gli amici. Per farlo scattate la fotografia premendo il tasto rosso oppure tenetelo premuto per girare un video.
  • 4) Potrete aggiungere una o più scritte tramite box preimpostati o utilizzare la funziona matita per scrivere manualmente una parola o un pensiero usando direttamente le dita. Sarà poi possibile applicare una serie di filtri molto simili a quelli di Instagram.
  • 5) È ora di impostare in pratica quella che è poi la caratteristica principale di Snapchat: il timer! Cliccando sull’apposita icona a forma di orologio, imposterete la durata di visualizzazione concessa al vostro scatto, da 1 a 10 secondi.
  • 6) Nella schermata principale potrete controllare lo stato dei vostri messaggi, quali sono stati visualizzati e quali in attesa di essere ricevuti.

Come usare Snapchat? Le altre funzioni

Lo “Snapchat Stories”, invece vi permetterà di scattare foto pubbliche che tutti i vostri contatti potranno visualizzare per un determinato lasso di tempo. E non provate a fare i furbi: se cercherete di fare uno screen di un video o immagine inviati con Snapchat, arriverà una notifica immediata al mittente che paleserà il vostro sgarbo.

La funzione di messaggistica istantanea segue le stesse regole dell’invio di foto e video. Il vostro messaggio (con eventuali fotografie allegate) scomparirà dopo essere stato letto, tanto dal vostro cellulare quanto da quello del destinatario come se non fosse mai esistito. La natura volatile e «a tempo» della condivisione del materiale digitale ne ha fatto campo da gioco preferito per l’invio di foto hot concesse per una manciata di secondi prima di sparire. Lascio alla vostra fervida immaginazione le possibilità di impiego di una simile funzionalità semplice ma innovativa.

Ultimamente in Snapchat è stata introdotta anche la nuova funzione Memories che permette di aggirare il problema dell’eliminazione delle foto e dei video dopo un breve lasso di tempo. Con Snapchat Memories, infatti, potrete salvare Snaps e Storie creando una collezione personale con i vostri momenti preferiti. Una funzione molto interessante che potrete utilizzare anche per creare dei nuovi Snaps originali combinando più Storie tra di loro.

Snapchat è sicuro?

Snapchat, così come Whatsapp e Facebook, è un social network e per questo la sua sicurezza dipende dall’uso che ne fa l’utente.

Ad esempio, anche se i contenuti di Snapchat si cancellano dopo poco tempo, vi consigliamo di fare molta attenzione a quello che postate. Qualsiasi cosa che finisce su Snapchat, infatti, può essere salvata dai vostri contatti attraverso un semplice screenshot. L’applicazione vi segnalerà l’accaduto, ma non potrete comunque far nulla per cancellare il contenuto salvato dal vostro amico.

Senza dimenticare che non si è mai al riparo dagli attacchi da parte degli hacker poiché, specialmente i più esperti, potrebbero riuscire a violare il vostro profilo rubando anche le foto più intime. Lo stesso discorso vale per le conversazioni in chat per le quali è possibile salvare alcune parti di testo.

Quindi la volatilità di Snapchat è solo apparente ed è per questo che vi consigliamo la massima allerta nell’uso di questa applicazione evitando di postare delle foto o dei video troppo personali. Basta qualche piccolo accorgimento per evitare di cacciarsi in una situazione spiacevole.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Snapchat

Argomenti:

Android iOS Snapchat

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.