FIFA 16 in arrivo: conviene comprarlo? Recensione, prezzo, data di uscita e novità

Simone Micocci

22/09/2015

FIFA 16, tra pochi giorni il nuovo videogioco arriverà in Italia: perché comprarlo? Secondo le prime anticipazioni, tutti i reparti di gioco sono stati migliorati, e sono state aggiunte ulteriori licenze. Ecco la data di uscita, il prezzo, le novità e la recensione.

FIFA 16 in arrivo: conviene comprarlo? Recensione, prezzo, data di uscita e novità

FIFA 16, il nuovo videogioco della EA Sports, uscirà nei negozi giovedì 24 settembre; l’attesa per l’uscita di FIFA 16 è alta, soprattutto tra chi è rimasto insoddisfatto del nuovo PES 2016, uscito nei giorni scorsi.

Il nuovo FIFA 16 è stato migliorato in tutti i reparti di gioco, e come testimoniato da chi lo ha provato in anteprima, è uno dei migliori videogiochi di calcio mai realizzati.

Inoltre, in FIFA 16 sono state inserite altre novità importanti, come il calcio femminile, il meteo variabile, e i tatuaggi dei calciatori.

FIFA 16: prezzo

Il nuovo videogioco della EA Sports, FIFA 16, sarà disponibile per PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 3, Xbox 360 e PC.
Il nuovo FIFA 16 si può prenotare sul sito di Gamestop, ma bisogna scegliere tra due differenti versioni: Standard e Deluxe.

La differenza tra FIFA 16 Standard e la versione Deluxe è che in quest’ultima sono compresi 40 pacchetti dell’Ultimate Team, due nuove esultanze, e la presenza di Lionel Messi nel team di FUT per cinque partite.

Il prezzo della versione Standard di FIFA 16 è:

  • 59,99€ per PC;
  • 69,99€ per PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One e Xbox 360.

Il prezzo di FIFA 16 Deluxe è di:

  • 69,99€ per PC;
  • 79,99€ per PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One e Xbox 360.

FIFA 16: recensione

Come confermato da chi ha provato il videogioco in anteprima, il gameplay del nuovo FIFA 16 è stato completamente rivoluzionato, poiché nella precedente edizione era stato un po’ scadente.

I miglioramenti riguardano ogni ruolo, dal portiere all’attaccante, e in questo modo l’esperienza di gioco di FIFA 16 risulta quasi perfetta.

Portiere
Il ruolo del portiere non aveva bisogno di particolari modifiche, tuttavia i movimenti sono stati perfezionati.
Il portiere è in grado di coprire perfettamente lo specchio della porta, quindi è molto più difficile segnare con tiri da vicino.
Alcuni problemi sono stati riscontrati con i tiri da lontano, poiché, a causa del posizionamento errato del portiere, spesso finiscono in rete.

Difesa
La difesa è il reparto in cui c’erano più problemi, quindi gli sviluppatori della EA Sports hanno cercato in tutti i modi di risolverli.

Il risultato è sorprendente: nel nuovo FIFA 16 è molto più difficile dribblare i difensori, a cui è stata migliorata l’intelligenza artificiale. Inoltre, i difensori sono in grado di girarsi a 360° e di chiudere correttamente gli spazi.

I movimenti delle scivolate sono stati velocizzati, poiché gli utenti si erano lamentati del troppo tempo che impiegava un giocatore a rialzarsi da terra. Da quest’anno, il calciatore si rialzerà immediatamente, ma sarà l’utente a comandarglielo spingendo un tasto sul joystick.

Centrocampo
Chiunque giochi a calcio, o comunque segue le partite in TV, saprà certamente che il reparto più importante per lo sviluppo del gioco è il centrocampo.
Quest’importanza non era presente nei videogiochi di calcio precedenti, ma nel nuovo FIFA 16 il centrocampo assume un ruolo determinante.
I centrocampisti sono molto più aggressivi, e riescono a interrompere continuamente le azioni avversarie. Tuttavia, quest’aggressività influisce negativamente sulla stanchezza dei calciatori, e difficilmente un centrocampista riesce a giocare perfettamente per tutti i novanta minuti.

I passaggi e i cross sono stati migliorati, per questo in FIFA 16 è molto più semplice superare le difese avversarie con i passaggi filtranti dei centrocampisti dotati di più tecnica.

Attacco
La novità più importante introdotta in attacco è il No Touch Dribbling, cioè la finta di corpo. Purtroppo, è molto difficile utilizzarla correttamente, e serviranno molte ore di esercitazione prima di riuscire ad ottenere dei risultati positivi.

Il tiro è stato modificato, poiché è stata data molta più importanza al punto in cui si colpisce il pallone e al bilanciamento del calciatore al momento del tiro.

FIFA 16: conviene comprarlo?

In FIFA 16 si ritrova finalmente quella caratteristica che ha fatto apprezzare il videogioco della EA Sports in tutto il mondo: il realismo di gioco.

Giocare con il nuovo FIFA 16 equivale a guardare una partita di calcio reale, e già dai primi minuti di gioco si possono apprezzare i miglioramenti apportati al gameplay.

Inoltre, in FIFA 16 sono state inserite molte nuove licenze, come il campionato brasiliano (anche se manca ancora qualche squadra), e la Bundesliga (di cui sono presenti nove stadi ufficiali), e ciò influisce positivamente sul giudizio finale del videogioco.
Se a tutto questo aggiungiamo la novità del calcio femminile, otteniamo un videogioco quasi perfetto, che non potete lasciarvi sfuggire.

Da non perdere su Money.it

Argomenti

# Italia
# Xbox
# Calcio

Iscriviti a Money.it