Euro dollaro verso il massimo di agosto: c’è l’effetto Powell, cosa aspettarsi?

Violetta Silvestri

30 Agosto 2021 - 11:40

condividi

Il cambio euro dollaro reagisce alla prudenza delle parole di Powell e avanza verso nuovi massimi del mese di agosto. Il biglietto verde appare in flessione, cosa aspettarsi?

Euro dollaro verso il massimo di agosto: c'è l'effetto Powell, cosa aspettarsi?

L’EUR/USD viene scambiato vicino a 1,1800, oscillando intorno al massimo di tre settimane.

Powell ha rimarcato il dibattito aperto sul tapering già entro l’anno nel suo discorso a Jackson Hole, ma il tempismo ancora vago e gli indizi sul rialzo dei tassi, visto lontano, hanno innescato la spinta agli asset di rischio.

Di conseguenza, il biglietto verde si è indebolito. Cosa aspettarsi nel breve periodo per il cambio euro dollaro?

Cambio euro dollaro in rialzo: nuovo massimo di agosto

Al momento in cui si scrive, la coppia ha superato la soglia di 1,18, con un balzo del cambio dello 0,07%. Nel dettaglio, l’euro dollaro vale 1,1803 alle ore 11.16 circa.

Questo significa che il cambio è balzato dello 0,6% dallo scorso lunedì e dello 0,4% circa nelle ultime 3 settimane di agosto.

Il biglietto verde è sceso da quando il presidente Fed ha rimarcato venerdì che il tapering potrebbe iniziare quest’anno ma che non ci sarebbero stati tassi più elevati nell’immediato.

Il messaggio è stato: lo stimolo sarà ridotto, ma non così rapidamente da spegnere la ripresa.

L’indice del dollaro ha quindi perso circa lo 0,4% in seguito ai suoi commenti ed è stato poco cambiato lunedì, portandosi al minimo di due settimane di 92,595.

Cosa aspettarsi sul cambio EUR/USD? I fattori da monitorare

L’importantissimo discorso di Jackson Hole del presidente della Fed è arrivato dopo che decine di suoi colleghi hanno a più riprese supportato l’idea di “stampare” meno dollari, aumentando le aspettative di riduzione dello stimolo.

Ciò ha contribuito alla reazione del mercato, che è stata rapida dinanzi al tono dovish di Powell. EUR/USD ha superato 1,18, il livello più alto in tre settimane.

I mercati e il forex rimarranno probabilmente ossessionati dai tempi del tapering e la prossima pubblicazione significativa sarà il rapporto sui salari non agricoli di venerdì 3 settembre.

Cosa osservare per prevedere i prossimi movimenti della coppia? Uno dei motivi per cui il dollaro è diminuito è stata l’insistenza di Powell sul fatto che la fine dello schema di acquisto di obbligazioni non implica un aumento dei tassi.

Nel mirino degli investitori ci sono anche i prezzi al consumo tedeschi (visti più moderati) e il generale andamento della variante Delta, considerando che il mondo occidentale appare inondato da vaccini.

Nel complesso, per gli analisti di Foxstreet, c’è spazio per il dollaro per rimbalzare dai minimi, ma forse solo temporaneamente.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.