Rottamazione cartelle Equitalia: in quante rate si può pagare?

In quante rate si può pagare la rottamazione delle cartelle Equitalia? Ecco tutto quello che c’è da sapere alla vigilia della probabile proroga al prossimo 21 aprile 2017.

Rottamazione cartelle Equitalia: in quante rate si può pagare?

In quante rate ed in quanto tempo si possono pagare gli importi previsti dalla rottamazione delle cartelle Equitalia?

La rottamazione delle cartelle Equitalia entra nel vivo. Entro i prossimi 3 mesi i contribuenti che hanno debiti con il Fisco (cartelle Equitalia, Avvisi esecutivi Agenzia delle Entrate, avvisi di addebito INPS) possono usufruire di importanti sconti su sanzioni e interessi.

La rottamazione delle cartelle Equitalia può essere richiesta, con pagamento a rate o in un’unica soluzione, entro il prossimo 31 marzo 2017. Attenzione però: entro il mese precedente, ovvero entro il prossimo 28 febbraio 2017, Equitalia deve inviare ai contribuenti un’informativa contenente l’avviso di carico pendente - ancora non notificato o per il quale non sia stata prodotta la cartella - al 31 dicembre 2016.

In questo intervento vediamo calcolo e in quante rate è possibile pagare la rottamazione della cartella Equitalia.

In quante rate si può pagare la rottamazione delle cartelle Equitalia?

La rottamazione delle cartelle Equitalia si può pagare in un’unica soluzione oppure a rate.

Per il pagamento in un’unica soluzione occorre eseguire il versamento del 100% del dovuto entro il prossimo 31 luglio 2017.

Nel caso in cui il pagamento della rottamazione cartella di pagamento Equitalia avvenga a rate, il pagamento può essere diviso:

  • in due rate con due diversi termini di scadenza;
  • in tre rate con cinque diversi termini di scadenza;
  • in quattro rate con quattro diversi termini di scadenza;
  • in cinque rate con termini di scadenza fissi (viene cioè ammessa un’unica modalità temporale di pagamento).

Nel modulo di domanda DA1 per la rottamazione delle cartelle Equitalia si dovrà indicare il codice identificativo (2A, 2B, 3A, ecc.) relativo alla modalità prescelta.

Due rate per il pagamento rottamazione cartelle Equitalia: codici 2A e 2B
Nel caso in cui il pagamento a rate della rottamazione cartella Equitalia avvenga in due rate, il contribuente potrà scegliere tra due diverse modalità:

  • codice 2A per pagamento del 70% entro luglio 2017 e del 30% entro aprile 2018;
  • codice 2B per pagamento del 70% entro luglio 2017 e del 30% entro settembre 2018.

Tre rate per il pagamento rottamazione cartelle Equitalia: codici 3A, 3B, 3C, 3D e 3E
La rottamazione delle cartelle Equitalia può essere pagata anche in tre rate. In questo caso il contribuente può scegliere fra cinque diverse forme di pagamento rateale ovvero:

  • codice rate 3A cioé pagamento rate come segue:
    • entro luglio 2017 si paga il 70%;
    • entro aprile e settembre 2018 altre due rate del 15% ciascuna.
  • codice rate 3B cioé pagamento come segue:
    • prime due rate 35% del 2017 entro luglio e settembre;
    • saldo 30% entro aprile 2018.
  • codice rate 3C cioé pagamento come segue:
    • prime due rate 35% entro luglio e settembre 2017;
    • saldo 30% entro settembre 2018.
  • codice rate 3D cioé pagamento come segue:
    • prime due rate del 35% entro luglio e novembre 2017;
    • saldo 30% entro aprile 2018.
  • codice rate 3E ovvero conseguente suddivisione delle rate in:
    • prime due rate del 35% entro luglio e novembre 2017;
    • saldo 30% entro settembre 2018.

Quattro rate per il pagamento rottamazione cartelle Equitalia: codici 4A, 4B, 4C, 4D
Il pagamento in quattro rate della rottamazione delle cartelle Equitalia può essere eseguito secondo le seguenti modalità:

  • codice rate 4A ovvero pagamento:
    • due rate 35% entro luglio e settembre 2017;
    • 15% nelle due rate di aprile e settembre 2018.
  • codice rate 4B ovvero pagamento:
    • due rate 35% entro luglio e novembre 2017;
    • 15% nelle due rate di aprile e settembre 2018.
  • codice rate 4C ovvero pagamento:
    • rata 24% entro luglio 2017;
    • due rate del 23% entro settembre e novembre 2017;
    • rata del 30% entro aprile 2018.
  • codice rate 4D ovvero pagamento:
    • rata 24% entro luglio 2017;
    • due rate del 23% entro settembre e novembre 2017;
    • rata del 30% entro settembre 2018.

Cinque rate per il pagamento rottamazione cartelle Equitalia: scadenze fisse
L’ultima modalità di pagamento a rate della rottamazione delle cartelle Equitalia prevede il pagamento in cinque diversi termini di scadenza. In questo caso, a differenza che in quelli elencati sopra, il contribuente non può scegliere i singoli termini di scadenza delle rate. Resta sempre fermo il principio per cui il debito deve essere estinto per il 70% entro il 2017 e per il restante 30% entro settembre 2018.

Ecco i termini di scadenza previsti per la rottamazione delle cartelle Equitalia in cinque rate:

  • prima rata 24% entro luglio 2017;
  • seconda rata 23% entro settembre 2017;
  • terza rata 23% entro novembre 2017;
  • quarta rata 15% entro aprile 2018;
  • quinta rata 15% entro settembre 2018.

Per maggiori informazioni su quali cartelle e/o avvisi possono essere ammessi alla domanda di adesione agevolata DA1 Equitalia (rottamazione cartelle) i lettori interessati possono fare riferimento a:
Come funziona la rottamazione delle cartelle Equitalia?

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Rottamazione cartelle Equitalia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.