Elezioni europee 2019: FAC-SIMILE scheda elettorale

Elezioni europee 2019, ecco il FAC-SIMILE della scheda elettorale. Le istruzioni per votare.

Elezioni europee 2019: FAC-SIMILE scheda elettorale

Elezioni europee 2019, FAC-SIMILE della scheda elettorale: domenica 26 maggio 2019 i cittadini italiani sono chiamati a votare per l’elezione del Parlamento europeo, unico organo dell’Ue che viene eletto direttamente dai cittadini europei.

Il territorio italiano è stato diviso in 5 circoscrizioni: Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sud e Isole. Il sistema di voto è un proporzionale puro con soglia di sbarramento del 4%.

Clicca qui per la diretta sulle Europee 2019

L’elettore ha diritto di manifestare il voto di lista e di esprimere altresì voti di preferenza per candidati iscritti nella stessa lista votata, essendo vietato il voto disgiunto. È possibile indicare fino ad un massimo di tre preferenze, facendo attenzione alle regole sulla parità di genere; infatti, nel caso di più preferenze espresse, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento del secondo e del terzo nome indicato.

Di seguito, FAC-SIMILE della scheda elettorale e modalità di voto.

Elezioni europee 2019: il FAC-SIMILE della scheda elettorale

Pubblicato il FAC-SIMILE della scheda elettorale per le elezioni europee 2019. Il 26 maggio, gli elettori si troveranno davanti a schede elettorali differenti in base alla circoscrizione di appartenenza, che, ricordiamo, sono 5.

Nella circoscrizione Nord-Ovest (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia) la scheda elettorale è di colore grigio.

Nel Nord-Est (Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Trentino Alto Adige ed Emilia Romagna) la scheda elettorale è di colore marrone.

Nella circoscrizione Centro (Toscana, Umbria, Marche e Lazio) la scheda elettorale è di colore fucsia.

Nella circoscrizione Sud (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria) la scheda elettorale è di colore arancione.

Nella circoscrizione Isole (Sicilia e Sardegna) la scheda elettorale è di colore rosa.

Elezioni europee 2019: come si vota

Gli elettori sono chiamati ad indicare la propria preferenza tracciando una X sulla scheda, in corrispondenza della lista prescelta. Ad ogni elettore verrà consegnata una matita copiativa con la quale tracciare il segno.

Chi vuole, può esprimere anche delle preferenze sui candidati appartenenti alla stessa lista, fino ad un massimo di tre. Attenzione: le preferenze devono indicare candidati di sesso diverso, altrimenti il secondo o il terzo nome indicati saranno annullati.

Un solo voto di preferenza può essere espresso per un candidato delle liste rappresentative delle minoranze di lingua francese della Valle d’Aosta, di lingua tedesca della provincia di Bolzano o di lingua slovena del Friuli Venezia Giulia, che sia collegata ad altra lista presente in tutte le circoscrizioni nazionali.

La preferenza si esprime scrivendo il nome e il cognome del candidato o solamente il cognome nelle apposite righe tracciate di fianco al contrassegno delle liste. In caso di identità di cognome fra più candidati, si deve scrivere sempre il nome e il cognome e, se occorre, la data e il luogo di nascita.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Guida al voto Europee 2019

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.