Elezioni Roma: ok di Salvini a Bertolaso, ma la Meloni pensa alla Colosimo

Via libera di Matteo Salvini alla candidatura di Guido Bertolaso a sindaco di Roma per conto del centrodestra, ma l’ultima parola nella capitale in vista delle elezioni amministrative del 2021 dovrebbe spettare a Giorgia Meloni che invece starebbe pensando alla sua fedelissima Chiara Colosimo.

Elezioni Roma: ok di Salvini a Bertolaso, ma la Meloni pensa alla Colosimo

Per la scelta del candidato del centrodestra alle elezioni amministrative di Roma nel 2021 ormai, nonostante le tante voci circolate nelle ultime settimane, sembrerebbe essere una sfida a due tra Guido Bertolaso e Chiara Colosimo.

Anche se l’intenzione da parte dei leader della coalizione sarebbe quella di affidarsi a candidati puramente civici in questa tornata 2021 delle amministrative, alla fine il cerchio si starebbe stringendo in merito a volti più o meno noti.

Guido Bertolaso, ex capo della Protezione Civile, è stato infatti il candidato in pectore a Roma di Forza Italia alle elezioni del 2016, con gli azzurri che poi all’ultimo hanno virato su Alfio Marchini.

Nel 2010 invece Chiara Colosimo è diventata il consigliere regionale più giovane d’Italia, eletta nel listino bloccato della candidata presidente Renata Polverini, passando poi con Fratelli d’Italia quando Giorgia Meloni, di cui è considerata una fedelissima, ha deciso di fondare il partito dopo il disfacimento del Popolo della Libertà.

Elezioni Roma: sfida Bertolaso-Colosimo nel centrodestra

Si stanno serrando i tempi nel centrodestra per la scelta dei candidati in vista delle elezioni amministrative 2021, dove si voterà in grandi città come Milano, Napoli, Torino, Bologna e appunto Roma.

Dopo i risultati non proprio entusiasmanti della tornata del 2020 che, causa Covid, si è svolta durante l’election day di fine settembre, il centrodestra non vuole lasciare nulla al caso per cercare di strappare queste città al centrosinistra e al Movimento 5 Stelle.

In un vertice che si è tenuto a ottobre, i tre leader della coalizione si sono trovati d’accordo nel puntare su figure civiche e di assoluto spessore, cercando così di rompere lo schema delle “spartizioni” dei candidati così come avvenuto negli ultimi anni.

Da tempo i riflettori sono accesi su Roma, dove Silvio Berlusconi giocando d’anticipo ha lanciato la candidatura di Guido Bertolaso che, anche se non è un politico, non può essere di certo considerato un civico.

L’ex capo della Protezione Civile adesso avrebbe incassato anche il disco verde da parte di Matteo Salvini, che durante una recente puntata di Porta a Porta ha parlato di Guido Bertolaso come “una persona molto concreta, un uomo del fare, è una figura che mi piace molto”.

Tutto deciso allora? Niente affatto, visto che si vocifera che a Roma l’ultima parola sulla scelta del candidato del centrodestra spetterebbe a Giorgia Meloni, che avrebbe dei progetti ben diversi.

Fratelli d’Italia per le elezioni amministrative capitoline potrebbe voler puntare su Chiara Colosimo, giovane consigliere regionale classe 1986 ma già con una buona esperienza politica alle spalle.

Mentre Carlo Calenda è da settimane in campagna elettorale e il Movimento 5 Stelle si appresta a breve a sciogliere il rebus Virginia Raggi, nel centrodestra sembrerebbe esserci uno sprint tra Guido Bertolaso e Chiara Colosimo: come già accaduto in passato, non è detto che alla fine i tre leader possano decidere di puntare su un terzo nome, magari proprio un civico come deciso nell’ultimo vertice svolto in merito alle amministrative.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories