Elezioni Roma 2021: tutti i nomi dei possibili sfidanti di Raggi

A meno di un anno dalle elezioni per il sindaco di Roma, quali sono le strategie dei vari partiti per la conquista del Campidoglio?

Elezioni Roma 2021: tutti i nomi dei possibili sfidanti di Raggi

A meno di un anno dalle Elezioni Comunali Roma 2021, la situazione dei possibili sfidanti di Virginia Raggi a sindaco di Roma sembra più confusa che mai.

In un sondaggio realizzato recentemente da Termometro Politico si evidenzia lo scarso appeal che avrebbe l’attuale inquilina del Campidoglio per l’elettorato romano, con il 66,8% degli intervistati che si è dichiarato contrario alla sua rielezione.

Questo dato potrebbe quindi far desistere Raggi da una ricandidatura, su cui tra l’altro ci sono parecchi dubbi a causa della regola interna del Movimento 5 Stelle sul divieto di presentarsi per un terzo mandato.

Sindaco di Roma: la strategia del Movimento 5 Stelle, tra Raggi-bis e l’alleanza con il PD

Al momento, però, non sembra ci siano altri esponenti in orbita 5 stelle pronti a farsi avanti per raccogliere il suo testimone.

In molti, invece, si interrogano ancora sul significato politico del sonetto pubblicato da Beppe Grillo sul suo blog, che viene letto, a seconda dei punti di vista, come una nuova investitura da parte del fondatore o una definitiva bocciatura.

Inoltre, il Movimento deve risolvere un problema di fondo su questa tornata elettorale: presentarsi col PD, sì o no?

Interrogativo che ovviamente riguarda anche il Partito Democratico, il quale per bocca del segretario Nicola Zingaretti si è detto indisponibile ad appoggiare un Raggi-bis.

I possibili candidati PD a sindaco di Roma

Nell’area di centrosinistra si è subito sfilato dalla corsa al Campidoglio Enrico Letta. L’ex premier ha infatti dichiarato ai microfoni di Radio 24: “Io non sono romano e mi occupo di altro in questo momento. Mi auguro che venga scelto un romano o una romana che possa essere un bravo sindaco”.

Altro nome che si è fatto negli ultimi mesi è quello di David Sassoli, il quale non ha né confermato né chiuso definitivamente la possibilità. Il prestigioso ruolo di presidente del Parlamento Europeo che ricopre attualmente potrebbe però farlo desistere nel prendere parte ad una competizione dall’esito imprevedibile.

Stesso discorso vale per il ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri. Nonostante la vittoria lo scorso marzo alle elezioni suppletive nel collegio 1 della capitale con il 62,2%, l’ex eurodeputato avrebbe più di un dubbio nel lasciare il dicastero di via XX settembre.

Si è detta invece disponibile Monica Cirinnà, deputata del Partito Democratico, principale promotrice della legge sulle unioni civili e già consigliere comunale di Roma dal 1993 al 2012.

Inoltre, nei giorni scorsi Riccardo Magi, parlamentare di Più Europa, e Tobia Zevi, fondatore dell’organizzazione “Roma puoi dirlo forte”, hanno chiesto a gran voce le primarie di coalizione, a cui sono entrambi pronti a partecipare.

Da Claudio Lotito a Flavio Cattaneo, i possibili nomi del centrodestra

Anche il centrodestra non sembra abbia chiarito i suoi dubbi. Ad oggi, l’unica personalità di quest’area politica ad essersi mosso in prima persona è il Presidente della Lazio Claudio Lotito. L’autocandidatura del patron biancoceleste è stato però accolta freddamente dai leader della coalizione.

Restando nello stesso schieramento Giorgia Meloni, molto accreditata dai sondaggi, non sembra essere disposta a ripercorrere l’esperienza del 2016, nutrendo ormai ambizioni personali a livello nazionale.

Nei giorni scorsi Matteo Salvini ha dichiarato: “In questo momento la città ha bisogno di un manager”. In seguito a tali parole, diversi media hanno tracciato l’identikit di Flavio Cattaneo, vice-presidente di Italo, il quale avrebbe comunque già declinato la proposta del leader della Lega.

Il dubbio che aleggia su queste elezioni è il seguente: data la difficile situazione capitolina, i partiti sono veramente intenzionati a vincere la sfida per il prossimo sindaco di Roma?

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories