Trasporti a Roma: tutte le promesse dei candidati sindaco

Alessandro Cipolla

29/09/2021

29/09/2021 - 11:21

condividi

Il tema dei trasporti è da sempre uno dei più sentiti a Roma: ecco tutte le proposte dei candidati sindaco presenti nei programmi per le elezioni amministrative.

Trasporti a Roma: tutte le promesse dei candidati sindaco

Cosa propongono i candidati sindaco alle elezioni a Roma sul tema dei trasporti? Con il voto per le amministrative che si avvicina sempre di più, le urne si apriranno domenica 3 e lunedì 4 ottobre, tutti gli aspiranti primo cittadino sono impegnati nel rush finale della campagna elettorale.

Uno degli argomenti principali è ovviamente quello dei trasporti, da sempre un nervo scoperto per la Capitale visto il traffico perennemente congestionato e il servizio dei mezzi pubblici deficitario.

Spulciando i vari programmi elettorali, vediamo nel dettaglio quali sono le principali proposte dei candidati sindaco alle elezioni a Roma sul delicato tema dei trasporti.

Trasporti: le proposte dei candidati alle elezioni a Roma

In totale sono ventidue i candidati in queste elezioni amministrative a Roma. Queste sono le loro principali proposte sul tema dei trasporti: per alcuni aspiranti sindaco, non è stato possibile reperire il programma online.

CandidatoLista o areaProposte
Paolo Berdini Roma Ti riguarda Collegare le periferie con la città riconvertendo su linee tramviarie il trasporto pubblico
Andrea Bernaudo Liberisti Italiani Chiudere il contratto di servizio con ATAC, per organizzare 15 bandi di gara che, divisa la città in altrettante tratte attraverso uno studio dettagliato del territorio e della viabilità, condurranno ad affidare l’erogazione del servizio alle migliori eccellenze della libera impresa
Carlo Calenda Calenda Sindaco Realizzazione di almeno sette nuove linee del tram
Elisabetta Canitano Potere al Popolo Ripristino delle linee su binario piuttosto che su ruota e metropolitane leggere di superficie invece che costosissime strutture in profondità
Fabiola Cenciotti Popolo della Famiglia Chiusura dell’anello ferroviario per consentire un pieno utilizzo del trasporto ferroviario locale
Cristina Cirillo Partito Comunista Italiano No alla privatizzazione dei trasporti, ma potenziamento e miglioramento delle reti tranviarie, svecchiamento del parco autobus e tram e riqualificazione del personale
Giuseppe Cirillo Partito delle Buone Maniere /*
Margherita Corrado Attiva Roma /*
Gianluca Gismondi Movimento Idea Sociale /**
Francesco Grisolia Sinistra Rivoluzionaria /*
Roberto Gualtieri centrosinistra Piano strategico della mobilità da attuare nei primi 100 giorni con 20 atti amministrativi
Sergio Iacomoni Movimento Storico Romano Prolungare le Metropolitane esistenti fino a congiungerle fino al GRA
Monica Lozzi rEvoluzione Civica Investimenti principali concentrati sullo sviluppo della rete tramviaria urbana e sul sistema ferroviario metropolitano e regionale
Fabrizio Marrazzo Partito Gay Migliorare i trasporti pubblici, definire i parcheggi di scambio prevedere la possibilità di concedere autorizzazioni per nuove costruzioni residenziali solo laddove il progetto preveda anche parcheggi sotterranei, senza impatti ambientali
Enrico Michetti centrodestra ATAC deve rimanere pubblica, realizzazione in tempi certi dei “tram del Giubileo” per non perdere i finanziamenti disponibili nel PNRR
Paolo Oronzo Mogli Movimento Popolare Libertas /**
Carlo Priolo Figli d’Italia, Bambini nel Mondo /*
Micaela Quintavalle Partito Comunista Completamento della linea B e C, trasformazione e della Roma-Pantano e della Roma-Lido
Virginia Raggi Movimento 5 Stelle Attuazione della ‘cura del ferro’: sarà realizzata la prima parte dello scenario di Piano del Pums entro il 2030
Luca Teodori Movimento 3V /*
Rosario Trefiletti Italia dei Valori Rafforzamento parco mezzi metro, bus e tram
Gilberto Trombetta Riconquistare l’Italia Sviluppo rete tranviaria per sopperire alle mancanze della metro

*Nel programma non sono presenti proposte specifiche per i trasporti
** Non è stato possibile reperire il programma

Guardando le proposte dei candidati sindaco a Roma, appare evidente come il filo comune sia quello del cercare di puntare su nuove linee tram e migliorare in generale la mobilità su ferro. La speranza dei romani è invece che queste buone intenzioni alla fine si possano materializzare in atti e opere concrete.

Iscriviti a Money.it