Elezioni Regno Unito, si vota in Scozia e a Londra: attesa per i risultati

Alessandro Cipolla

6 Maggio 2021 - 09:17

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Urne aperte nel Regno Unito in oltre 100 città tra cui Londra, mentre in Scozia e Galles si voterà per il rinnovo dei Parlamenti locali: le previsioni dei sondaggi aspettando i risultati ufficiali.

Elezioni Regno Unito, si vota in Scozia e a Londra: attesa per i risultati

Nel Regno Unito è il giorno del Super Thursday, con le urne che in questo giovedì 6 maggio si sono aperte regolarmente per le elezioni locali dove si vota per il rinnovo di 145 consigli comunali. Per i risultati ufficiali però si dovrà attendere la giornata di domani, visto che le norme anti-Covid dovrebbero rallentare lo spoglio.

In teoria i seggi in molte località si sarebbero dovuti aprire lo scorso anno, ma la pandemia ha spinto il primo ministro Boris Johnson a optare per uno slittamento. Una scelta simile a quella presa in Italia, dove le elezioni amministrative 2021 sono state spostate al prossimo autunno.

L’appuntamento più atteso è quello di Londra, dove il sindaco uscente laburista Sadiq Khan è alla ricerca di un secondo mandato, con i Conservatori che hanno deciso di puntare su Shaun Bailey.

Oltre alle elezioni amministrative, sempre nella giornata del 6 maggio nel Regno Unito urne aperte anche in Scozia e in Galles per il rinnovo dei Parlamenti locali. Un voto dove la pandemia in corso potrebbe avere un notevole peso.

Per i sondaggi a Londra il sindaco in carica Khan dovrebbe riuscire a sconfiggere largamente al ballottaggio Bailey, mentre in Scozia il PNS sarebbe in vantaggio così come i Laburisti in Galles nonostante una rimonta dei Conservatori.

Le elezioni locali nel Regno Unito

In questo 6 maggio alle 7 del mattino (orario locale) si sono aperti i seggi nel Regno Unito per le elezioni locali, con le operazioni di voto che andranno avanti fino alle ore 22. A causa delle regole imposte dall’emergenza Covid, lo spoglio potrebbe procedere in maniera più lenta rispetto al passato, con i risultati che dovrebbero essere resi noti soltanto nella giornata di venerdì.

Nel dettaglio si sta votando per il rinnovo di 145 consigli comunali che interesseranno in totale 28 milioni di cittadini. L’appuntamento più atteso è senza dubbio quello di Londra, ma seggi aperti anche per eleggere il nuovo sindaco a Liverpool e Bristol.

Per quanto riguarda Londra, i sondaggi danno in vantaggio il primo cittadino uscente Sadiq Khan che, secondo una indagine di YouGov del 1 aprile, al ballottaggio dovrebbe superare Shaun Bailey con il 66% dei voti.

Ad Hartlepool invece si stanno svolgendo le elezioni suppletive. Considerato da sempre un fortino dei Laburisti, i Conservatori adesso sembrerebbero invece essere davanti grazie anche al successo della campagna vaccinale, che senza dubbio ha restituito brillantezza ai Tories e al primo ministro Boris Johnson dopo le polemiche per la gestione dell’emergenza nel Regno Unito.

Il voto in Scozia e Galles

Sempre il 6 maggio si vota per eleggere i 129 deputati del Parlamento scozzese. Un appuntamento carico di significati, vista l’ipotesi di un nuovo referendum sull’indipendenza a causa della Brexit.

Stando ai sondaggi, il Partito Nazionale Scozzese del primo ministro uscente Nicola Sturgeon sarebbe in testa con il 48%, con i Conservatori che avrebbero sorpassato i Laburisti.


Fonte Europe Elects

Il PNS è anche uno dei maggiori sponsor di un nuovo referendum sull’indipendenza. Un altro sondaggio del 30 aprile realizzato da Panelbase, indicherebbe come il 52% degli scozzesi sarebbe ora favorevole a un addio a Londra.

Anche in Galles urne aperte per eleggere i 60 membri del Senedd, il Parlamento locale. I Laburisti del primo ministro gallese Mark Drakeford sarebbero ancora in testa nonostante un calo attestato dai sondaggi.


Fonte Europe Elects

Guardando l’indagine, balza all’occhio la crescita attribuita ai Conservatori, mentre il partito locale Plaid Cymru sarebbe stabile. In Galles così come in Scozia, vige una legge elettorale puramente maggioritaria: chi prende anche un solo voto in più, ottiene il seggio.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories