Sponsorizzato

È meglio evitare di investire nei fondi comuni?

Redazione

07/04/2022

07/04/2022 - 18:09

condividi

Fisher Investments Italia offre una guida e aggiornamenti periodici per gli investitori con un patrimonio superiore a 350.000 euro per scoprire le insidie che si celano nei fondi di investimento.

È meglio evitare di investire nei fondi comuni?

I fondi d’investimento sono strumenti largamente conosciuti sia da chi vi investe sia da chi non vi investe. Offrono effettivamente un valido meccanismo di investimento, attraverso il quale è possibile sfruttare strumenti diversamente inaccessibili a patrimoni non abbastanza cospicui. D’altra parte, per gli investitori con un patrimonio pari o superiore a 350.000 euro, i fondi celano alcune insidie che andrebbero conosciute.

Fisher Investments Italia ha creato una guida che puoi ricevere insieme ad aggiornamenti periodici per scoprire quali insidie si celano nei fondi comuni di investimento e come poterle evitare e costruire un futuro finanziario più sicuro.

Ogni investitore deve orientare la sua strategia al fine di conseguire alcuni obiettivi. I fondi possono perseguire obiettivi diversi dai tuoi ed è del tutto probabile che i gestori dei fondi non conoscano i loro investitori. Ciò rende molto difficile allineare le strategie d’investimento di questi fondi con i tuoi obiettivi d’investimento, come pure adeguarle per rispondere ai cambiamenti di questi obiettivi e di queste esigenze.

Quando hai un elevato profilo patrimoniale è importante personalizzare il tuo portafoglio, prestando un occhio di riguardo agli investimenti internazionali. Dev’essere un portafoglio che si adegua all’evolversi delle condizioni e delle prospettive di mercato, al fine di cogliere ogni nuova tendenza e di adattarsi ai tuoi obiettivi d’investimento.

I fondi comuni tendono anche a diversificare troppo il portafoglio, rischiando di conseguenza di ridurre le possibilità di ottenere rendimenti in linea con il mercato una volta prelevate le commissioni spettanti al fondo. Inoltre, il portafoglio può risultare troppo concentrato in un settore o addirittura essere composto da doppioni d’investimento.

Parlando di spese, è utile ricordare che i fondi comuni di investimento possono rappresentare un’opzione costosa. Le commissioni, infatti, possono salire rapidamente alle stelle ed erodere la maggior parte del rendimento del tuo portafoglio, per non parlare delle imposte da versare separatamente. Questi oneri possono arrivare a raggiungere importi significativi - fino a due punti percentuali - intaccando il rendimento netto del portafoglio e rischiando di non farti raggiungere gli obiettivi di investimento di lungo periodo.

Nella ricerca di un gestore che ti aiuti a investire, Fisher Investments ti suggerisce di mirare ad una struttura di commissioni semplice e trasparente. In linea teorica queste commissioni dipendono dalla quantità di attivi gestiti per tuo conto, in modo che gli incentivi del gestore siano commisurati al tuo impegno finanziario.

Oltre alle commissioni, è essenziale conoscere anche il rendimento degli investimenti. In Spagna un investitore ha a disposizione migliaia di fondi d’investimento, ai quali se ne aggiungono continuamente di nuovi. Scegliere il più adatto è una decisione complessa, poiché è necessario capire quali fondi si addicono maggiormente ai tuoi obiettivi finanziari e analizzare in dettaglio la performance degli investimenti e le commissioni.

Uno scarto dello 0,5% annuo nel saldo fra commissioni e rendimento dell’investimento, per esempio, nell’arco di 20 anni si tradurrebbe in una differenza di oltre 50.000 euro per un capitale di 500.000 euro. E la perdita potrebbe essere ancora maggiore.

L’assenza di comunicazione è un altro problema che riscontrerai nei fondi comuni. È molto difficile trovare una società di gestione che offra un trattamento personalizzato e si prenda cura di informare i clienti sulla strategia di investimento e sulle modifiche apportate al loro portafoglio. I gestori hanno migliaia di azionisti e dialogarci è molto difficile.

Un consulente d’investimento come quello offerto da Fisher ti fornirà un servizio personalizzato e ti contatterà ogni volta che lo desideri per comunicarti tutte le variazioni importanti al tuo portafoglio e rivedere periodicamente i tuoi obiettivi d’investimento.

Investire nei mercati finanziari comporta il rischio di perdita e non è possibile garantire che il capitale investito, in tutto o in parte, possa essere rimborsato. Le performance passate non garantiscono, né sono indicatori affidabili di performance future. Il valore degli investimenti e i relativi rendimenti sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati azionari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.

Il presente articolo è fornito unicamente a scopo informativo e non costituisce materiale promozionale o informativo in merito a Fisher Asset Management, LLC; Fisher Investments Europe Limited; Fisher Investments Ireland Limited; Fisher Investments Luxembourg, Sàrl; or Fisher Investments Australia, Pty Ltd (collettivamente, il “Gruppo Fisher”). Esso riflette le opinioni generali dell’autore e non deve essere considerato alla stregua di una consulenza personalizzata in materia di investimenti o di natura fiscale, né tantomeno come un riflesso delle performance del Gruppo Fisher o dei suoi clienti. Non è possibile garantire che l’autore manterrà queste opinioni, che potrebbero cambiare in qualsiasi momento in base a nuove informazioni, analisi o riconsiderazioni. Non vi sono garanzie in merito all’accuratezza delle previsioni in esso contenute. Non tutte le previsioni passate o future sono state o saranno altrettanto accurate quanto quelle contenute nel presente documento. I portafogli dei clienti del Gruppo Fisher potrebbero, ma non necessariamente, contenere i titoli qui menzionati. Le affermazioni contenute nel presente articolo alla data della pubblicazione potrebbero non essere più valide.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO