Dopo Apple anche Samsung: allarme sui conti

Il colosso sud coreano rivede al ribasso le stime su utili e vendite. A fine mese attesa la pubblicazione dei conti

Dopo Apple anche Samsung: allarme sui conti

Un calo nella domanda e (forse) la mancata capacità di innovare stanno frenando il settore degli smartphone.

Solo pochi giorni fa, Apple aveva annunciato una revisione nelle stime sui ricavi, scatenando un vero terremoto a Wall Street.

Ma il colosso di Cupertino non è il solo a vivere un periodo particolarmente difficile: le cose non stanno andando meglio in casa Samsung.

Anche il gruppo sud coreano, che di solito è restio a fornire informazioni sui propri risultati finanziari, ha aggiornato le stime, lanciando un vero e proprio allarme sui conti.

Anche Samsung rivede le stime

Nelle ultime ore Samsung ha sorpreso osservatori finanziari e mercati, comunicando un aggiornamento in negativo sui propri risultati.

L’azienda si attende un calo a doppia cifra sul fronte dei ricavi, prevedendo una cifra intorno ai 52,2 miliardi di dollari, ben l’11% in meno alle precedenti stime.

Il pessimismo si riflette anche e soprattutto per gli utili: la riduzione rispetto all’anno precedente, in questo caso, è ben più drastica e si aggira a circa il 29%, con una cifra che non supera i 9,6 miliardi di dollari.

L’annuncio di Samsung, arriva pochi giorni dopo l’allarme lanciato da Tim Cook sui conti di Apple, che dopo aver festeggiato il trilione di capitalizzazione la scorsa estate, ha quasi dimezzato il suo valore.

La previsione degli analisti

La pubblicazione dei conti di Samsung è attesa a fine mese, ma nel frattempo gli analisti avevano già stimato un calo nelle vendite e nei profitti.

L’aggiornamento della società però va ben oltre le già negative previsioni degli esperti. Sul fronte dei ricavi, ad esempio, S&P Global Market Intelligence aveva indicato un -4%, mentre per quanto riguarda gli utili, ci si attendeva un -10%.

Il colosso sud coreano, secondo produttore al mondo di smartphone e semiconduttori, spiega l’aggiornamento con il perdurare delle incertezze – in aumento, a dir la verità – a livello macro, ma anche con una concorrenza sempre più agguerrita nel settore della telefonia cellulare e alla debolezza della domanda per i memory chip.

Un settore in sofferenza

Il settore degli smartphone sta facendo registrare grossi scossoni per le aziende ritenute leader di mercato, anche se a soffrire negli ultimi mesi sono tutti i titoli tech.

I produttori più affermati, come Samsung appunto, vivono un evidente rallentamento dovuto anche alla forte pressione che arriva dalle aziende emergenti che dalla Cina stanno conquistando i mercati di tutto il mondo.

C’è da dire che anche la guerra commerciale tra Washington e Pechino non ha aiutato il settore, innescando tensioni e timori a livello globale.

Una performance che si riflette anche in Borsa, dove Samsung negli ultimi mesi ha lasciato sul terreno circa il 25%. Anche oggi, le azioni del colosso sud coreano hanno sofferto, arrivando a cedere l’1,68%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Samsung

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.