Borsa Italiana, dividendi 2019: a maggio qualità e quantità con le cedole di Piazza Affari

Per gli azionisti di Piazza Affari maggio è il mese più promettente non solo per la quantità di società che distribuiranno cedole ma anche per la qualità, in quanto fra queste ci saranno quelle con il dividend yield più alto come Azimut e Intesa Sanpaolo

Borsa Italiana, dividendi 2019: a maggio qualità e quantità con le cedole di Piazza Affari

A maggio la stagione della distribuzione dei dividendi 2019 da parte delle società quotate in Borsa Italiana entra nel vivo.

In particolare per gli investitori alla ricerca dei migliori dividendi nel 2019, ossia le cedole più alte pagate dalle aziende, il mese che prende il via oggi è il più promettente non solo per la quantità di società che distribuiranno cedole ma anche per la qualità, in quanto fra queste ci saranno quelle con il dividend yield più alto.

Dividendi 2019: a maggio qualità e quantità

A maggio 2019 staccheranno il dividendo ben 19 società del paniere, pari al 60% del dividendo complessivo del mercato italiano, con impatto stimato intorno al 2,2% della market cap complessiva del listino (ai prezzi attuali).

Fra queste figurano le due con il dividend yield più alto, ossia Azimut e Intesa Sanpaolo. La cedola della holding di gestione del risparmio è aumentata da 1 euro per azione a 1,50 euro per azione, cifre che incorporano un ritorno sul dividendo che arriva ai 10 punti percentuali se confrontato con i prezzi al 31 dicembre scorso. Intesa Sanpaolo ha ridimensionato la cedola da 0,2 euro a 0,197 euro, mantenendo comunque una delle posizioni più alte in termini di dividend yield sul listino FTSE Mib.

Dividendi 2019: il calendario di maggio 2019

Il giorno più ricco previsto dal calendario dei dividendi 2019 è il 20 maggio, giornata nella quale staccheranno anche le stesse Azimut e Intesa Sanpaolo.

Pronti ad incassare le cedole anche gli azionisti del comparto energetico (sia utility che oil&gas): sul podio al primo posto nel settore si trova Eni con un dividend yield (complessivo) del 5,3% e che il 20 maggio staccherà il saldo di 0,41 euro per azione. Interessanti anche Tenaris, A2a, Italgas e Atlantia. Meno generoso il comparto industriale, che vedrà passare all’incasso gli azionisti di Prysmian, Pirelli e Leonardo.

In generale, il calendario delle date di stacco delle cedole di maggio 2019 si articola in questo modo.

Dividendi staccati il 6 maggio

Lunedì 6 maggio staccheranno la cedola relativa al dividendo 2019 una trentina di azioni appartenenti al mondo delle società a piccola/media capitalizzazione, buona parte quotate su AIM Italia. Nell’elenco non è presente nessuna blue chip inclusa nell’indice FTSE Mib.

DataTitoloCedolaValutaFrequenza
6 maggio 2019 Aeroporto di Bologna 0,449 EUR Annuale
6 maggio 2019 Aquafil 0,24 EUR Annuale
6 maggio 2019 Ascopiave 0,125 EUR Ordinario
6 maggio 2019 Ascopiave 0,2133 EUR Straordinario
6 maggio 2019 Banca Sistema 0,087 EUR Ordinarie
6 maggio 2019 B&C Speakers 0,50 EUR Ordinarie
6 maggio 2019 Biesse 0,48 EUR Annuale
6 maggio 2019 Cembre 0,90 EUR Annuale
6 maggio 2019 Comer Industries 0,60 EUR Annuale
6 maggio 2019 Equita 0,22 EUR Annuale
6 maggio 2019 Fervi 0,20 EUR Annuale
6 maggio 2019 Fiera Milano 0,13 EUR Annuale
6 maggio 2019 Fine Foods&Pharmaceuticals 0,10 EUR Annuale
6 maggio 2019 Gamenet 0,65 EUR Annuale
6 maggio 2019 Mutuionline 0,30 EUR Annuale
6 maggio 2019 Iniziative Bresciane 0,65 EUR Annuale
6 maggio 2019 Intred 0,02 EUR Annuale
6 maggio 2019 Italmobiliare 0,55 EUR Annuale
6 maggio 2019 Leone Film Group 0,09 EUR Annuale
6 maggio 2019 LU-VE 0,25 EUR Annuale
6 maggio 2019 Maire Tecnimont 0,119 EUR Annuale
6 maggio 2019 Open Job Metis 0,23 EUR Annuale
6 maggio 2019 Orsero 0,12 EUR Annuale
6 maggio 2019 Pharmanutra 0,50 EUR Annuale
6 maggio 2019 Piovan 0,15 EUR Annuale
6 maggio 2019 Reply 0,45 EUR Annuale
6 maggio 2019 Retelit 0,020 EUR Annuale
6 maggio 2019 Toscana Aeroporti 0,70 EUR Annuale
6 maggio 2019 TXT E-Solutions 0,50 EUR Annuale
6 maggio 2019 Valsoia 0,38 EUR Annuale

Dividendi staccati il 13 maggio

Lunedì 13 maggio toccherà a 22 società di taglio medio-piccolo quotate su Borsa Italiana, sia su MTA che sul segmento AIM Italia.

DataTitoloCedolaValutaFrequenza
13 maggio 2019 Alerion Clean Power 0,034 EUR Ordinarie
13 maggio 2019 Banca Finnat 0,01 EUR Ordinarie
13 maggio 2019 Banco di Sardegna 0,50394 EUR Risparmio
13 maggio 2019 Banco di Sardegna 0,48 EUR Privilegiate
13 maggio 2019 Banco di Sardegna 0,45 EUR Ordinarie
13 maggio 2019 Cover 50 0,50 EUR Annuale
13 maggio 2019 Covivio 4,60 EUR Annuale
13 maggio 2019 Esprinet 0,135 EUR Annuale
13 maggio 2019 Falck Renewables 0,063 EUR Annuale
13 maggio 2019 Finlogic 0,1437 EUR Annuale
13 maggio 2019 Gefran 0,32 EUR Annuale
13 maggio 2019 Gima TT 0,42 EUR Annuale
13 maggio 2019 GPI 0,33 EUR Annuale
13 maggio 2019 IGD 0,50 EUR Annuale
13 maggio 2019 Lucisano Media Group 0,05 EUR Annuale
13 maggio 2019 Reno de Medici 0,0245 EUR Risparmio
13 maggio 2019 Reno de Medici 0,007 EUR Ordinarie
13 maggio 2019 Rosetti Marino 0,70 EUR Annuale
13 maggio 2019 SG Company 0,06 EUR Annuale
13 maggio 2019 SIT 0,28 EUR Annuale
13 maggio 2019 Somec 0,50 EUR Annuale
13 maggio 2019 Zignago Vetro 0,36 EUR Annuale

Dividendi staccati il 20 maggio

Lunedì 20 maggio è il Dividend day, ossia il giorno più importante dell’anno per gli investitori più attenti alla remunerazione da dividendo in quanto staccheranno la cedola oltre 60 società quotate. Fra queste vi saranno le più importanti blue chip incluse nell’indice FTSE Mib come ad esempio Azimut, Intesa Sanpaolo ma anche UBI Banca, Leonardo, Prysmian, A2a, Atlantia, Bper Banca, Pirelli, Eni, Generali, Tenaris, Moncler. Di seguito la lista completa di tutte le società che lunedì 20 maggio 2019 distribuiscono il dividendo:

DataTitoloCedolaValutaFrequenza
20 maggio 2019 A2a 0,07 EUR Annuale
20 maggio 2019 Amplifon 0,14 EUR Annuale
20 maggio 2019 Anima 0,165 EUR Ordinarie
20 maggio 2019 Atlantia 0,90 EUR Annuale
20 maggio 2019 Azimut 1,50 EUR Annuale
20 maggio 2019 Banca Generali 1,25 EUR Annuale
20 maggio 2019 B.ca Pop. di Sondrio 0,05 EUR Annuale
20 maggio 2019 Basicnet 0,12 EUR Annuale
20 maggio 2019 Be 0,022 EUR Annuale
20 maggio 2019 Bper Banca 0,13 EUR Annuale
20 maggio 2019 Brembo 0,22 EUR Ordinarie
20 maggio 2019 Brioschi Svil. Immobiliare 0,002 EUR Annuale
20 maggio 2019 Brunello Cucinelli 0,30 EUR Annuale
20 maggio 2019 Buzzi Unicem 0,149 EUR Risparmio
20 maggio 2019 Buzzi Unicem 0,125 EUR Annuale
20 maggio 2019 Caltagirone 0,07 EUR Annuale
20 maggio 2019 Cattolica Assicurazioni 0,40 EUR Annuale
20 maggio 2019 Cellularline 0,30 EUR Annuale
20 maggio 2019 Cementir 0,14 EUR Annuale
20 maggio 2019 Cerved 0,295 EUR Ordinario
20 maggio 2019 Cerved 0,010 EUR Straordinario
20 maggio 2019 Cir 0,039 EUR Annuale
20 maggio 2019 Diasorin 0,90 EUR Annuale
20 maggio 2019 Eni 0,41 EUR Saldo settembre
20 maggio 2019 Erg 0,75 EUR Annuale
20 maggio 2019 FCA 1,30 EUR Straordinario
20 maggio 2019 Generali 0,90 EUR Annuale
20 maggio 2019 Geox 0,025 EUR Annuale
20 maggio 2019 Intesa Sanpaolo 0,197 EUR Annuale
20 maggio 2019 Italgas 0,234 EUR Annuale
20 maggio 2019 Leonardo 0,14 EUR Annuale
20 maggio 2019 Marr 0,78 EUR Annuale
20 maggio 2019 Moncler 0,40 EUR Annuale
20 maggio 2019 Nokia 0,20 EUR Annuale
20 maggio 2019 Pirelli 0,177 EUR Annuale
20 maggio 2019 Prima Industrie 0,44 EUR Annuale
20 maggio 2019 Ratti 0,20 EUR Annuale
20 maggio 2019 Saras 0,08 EUR Annuale
20 maggio 2019 S. Ferragamo 0,34 EUR Annuale
20 maggio 2019 Tenaris 0,28 EUR Saldo novembre
20 maggio 2019 UBI Banca 0,12 EUR Annuale
20 maggio 2019 Unipol 0,18 EUR Annuale
20 maggio 2019 UnipolSai 0,145 EUR Annuale
20 maggio 2019 Vianini 0,06 EUR Annuale
20 maggio 2019 Zanetti 0,19 EUR Annuale

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Dividendo

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.