Dividendi Borsa Italiana: il calendario relativo a tutte le società assicurative di Piazza Affari

Il settore assicurativo promette ritorni sostanziosi per i propri azionisti in termini di dividendi. Ecco il calendario delle società del settore con i dettagli di tutte le date

Dividendi Borsa Italiana: il calendario relativo a tutte le società assicurative di Piazza Affari

Con l’approssimarsi del mese di maggio si fanno più vicine le date del prossimo stacco dei dividendi messi in pagamento dalle società quotate di Piazza Affari. L’Ufficio studi di Money.ti ha fatto il punto sui dividendi che saranno pagati agli azionisti di tutte le società assicurative quotate a Piazza Affari.

Di seguito si riporta il calendario aggiornato delle date rilevanti (registrazione, stacco e pagamento) e delle cedole di competenza dell’esercizio 2017 per le società appartenenti all’indice FTSE Italia All-Share Insurance, ovvero le società quotate sul mercato principale di Borsa Italiana (MTA), quelle negoziate sull’AIM Italia e le compagnie assicurative i cui titoli sono scambiati sul circuito Global Equity Market (GEM) di Borsa Italiana Equity MTF, che dall’11 luglio 2016 è il segmento del mercato italiano dedicato alla negoziazione di azioni di emittenti non italiani già scambiati in mercati regolamentati negli Stati membri dell’Ue o in altri paesi membri dell’Ocse.

Dall’analisi emerge che rispetto ai prezzi di Borsa odierni, il titolo che è in grado di assicurare il maggior ritorno in termini di cedola ai propri azionisti è Unipolsai. Grazie ad un dividend yield del 7%, il titolo della compagnia assicurativa bolognese quest’anno ha scalato il secondo gradino del podio, collocandosi dopo Azimut, nella classifica che abbiamo elaborato fra i titoli più generosi di Piazza Affari verso i propri azionisti (clicca qui per rileggere l’articolo).

Fra le grandi compagnie quotate sull’MTA il ritorno più basso verrà riconosciuto agli azionisti di Vittoria Assicurazioni: una cedola di 0,28 euro che incorpora uno yield del 2,4 per cento sui prezzi di Borsa attuali. In ordine temporale invece, la prima società a staccare il coupon del dividendo sarà Banca Mediolanum, il 24 aprile prossimo, mentre Poste Italiane chiuderà il sipario il prossimo 18 giugno.

A livello di AIM Italia le uniche due compagnie del settore quotate sono Net Insurance e Assiteca. La prima non riconosce un dividendo ai suoi azionisti, mentre la seconda, che chiude il bilancio d’esercizio al 30 giugno anziché a fine anno, ha già riconosciuto una cedola di 0,05 euro ai propri soci lo scorso 29 dicembre.

Sul segmento internazionale Global Equity Market, dove sono negoziate in cross listing le azioni Allianz, Axa e Munich RE il dividend yield più elevato è appannaggio della società francese. Axa infatti riconoscerà una cedola di 1,26 euro unitari, pari ad un ritorno sui prezzi attuali del 5,5 per cento.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.