Deloitte: al via il Cardiotech Accelerator

Redazione

11 Novembre 2021 - 17:29

condividi

Deloitte Officine Innovazione presenta lo scale-up program dedicato al cardiometabolico e alle cronicità, progetto realizzato per Daiichi Sankyo Italia e TeleSerenità.

Deloitte: al via il Cardiotech Accelerator

CardioTech Accelerator parte dal successo delle altre iniziative di accelerazione powered by Deloitte Officine Innovazione e, all’interno della cornice dei Digital Innovation Days, lancia la fase di identificazione delle startup e scaleup che rispondono alle richieste d’innovazione di grandi player attivi in ambito cardiometabolico e di gestione delle cronicità.

“Il numero di pazienti affetti da malattie cardiovascolari registra un incremento costante, causando più di 17 milioni di decessi ogni anno nel mondo. Considerando l’incidenza e i rischi associati a queste patologie è evidente quanto sia necessario investire e sfruttare al meglio le opportunità che l’innovazione tecnologica offre: soluzioni di monitoraggio a distanza, device intelligenti e sistemi di cura virtuali per intervenire sui pazienti con azioni mirate, tempestive e personalizzate”

Ha dichiarato Francesco Iervolino, Partner Deloitte Officine Innovazione e
LS&HC Innovation Leader.

L’obiettivo dell’acceleratore è sviluppare progetti pilota, integrando le soluzioni innovative delle startup e scaleup con le competenze e gli asset forniti dai partner, per potenziare il core business delle corporate o lanciare nuove soluzioni sul mercato. Per raggiungere lo scopo e portare innovazione vera e d’impatto al mercato e ai pazienti è fondamentale la collaborazione aperta, costruttiva e finalizzata tra startup innovative, aziende farmaceutiche e fornitori di servizi integrati ai pazienti, il tutto in una chiave di Open Innovation che accorci il più possibile il time-to-market di tecnologie vincenti attraverso sperimentazioni sul campo.

Il progetto ha il suo centro in Italia ma con un raggio d’azione internazionale che si sviluppa in tre macro-fasi:

1. Call4Startup
Le candidature da parte di startup/scaleup sono aperte dal 29 settembre 2021 fino al 30 novembre 2021. Un roadshow digitale ha accompagnato la prima fase, permettendo alle startup/scaleup più promettenti di incontrare il team del CardioTech Accelerator e valutare se le soluzioni proposte rispondono alle esigenze delle aziende partner. Sono invitate a partecipare startup/scaleup che abbiano soluzioni innovative riconducibili ai 5 trend identificati:

Prevention & Early Diagnosis: sistemi innovativi per la prevenzione, la diagnosi precoce e la stratificazione del rischio per patologie croniche e cardiometaboliche;
Value-based Cardiometabolic Care: strumenti di coordinamento e monitoraggio dei percorsi di cura e soluzioni i “ospedale virtuale”;
Digital Health Solutions: sistemi di telemedicina, terapie digitali, tele riabilitazione e at-home fitness;
Smart Systems for Patient Monitoring and Support: soluzioni innovative per il monitoraggio dei parametri biometrici, la creazione di programmi personalizzati di supporto ai pazienti e per aumentare l’aderenza alle terapie;
Caregiving Innovation: servizi e strumenti innovativi per la gestione di pazienti cronici a distanza, dalla formazione dei caregiver alla consegna di farmaci a domicilio.

2. Selezione
Da fine novembre 2021 verranno analizzate le candidature e selezionate le soluzioni più innovative grazie anche alle competenze delle aziende partner del progetto che seguiranno in prima persona con figure dedicate la fase di selezione.
3. Accelerazione
Da febbraio 2021 inizierà invece la fase più intensa del programma che durerà 15 settimane in cui le corporate, i partner e le startup/scaleup selezionate lavoreranno insieme al fine di sviluppare progetti pilota che verranno presentati nel corso del Demo Day, momento finale di presentazione al pubblico e alla business innovation community. A fianco di Deloitte Officine Innovazione e tutto il suo network internazionale, i corporate partner promotori dell’iniziativa Daiichi Sankyo e TeleSerenità.

Siamo molto orgogliosi di dare il nostro contributo a questo importante progetto di CardioTech Accelerator, perché siamo profondamente convinti che per aiutare i pazienti cronici a rischio cardiovascolare non è sufficiente lo sviluppo di trattamenti efficaci, ma bisogna impegnarsi di più per migliorare il monitoraggio di questi pazienti, la loro aderenza alla terapia, e soprattutto supportarli nella prevenzione al fine di evitare le ospedalizzazioni conseguenti a un peggioramento della malattia - Commenta Massimo Grandi, Presidente e Amministratore Delegato di Daiichi Sankyo Italia – ela tecnologia, la Digital Health, si è già dimostrata un alleato fondamentale nella creazione di un nuovo ecosistema per la salute dei cittadini, con un cambio di paradigma per la presa in carico dei pazienti cronici, così come indicato chiaramente anche nel PNRR.”

Iscriviti a Money.it