Crisi di Governo, monito di von der Leyen all’Italia: “Serve stabilità”

Mario D’Angelo

20/01/2021

21/01/2021 - 09:07

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La presidente della Commissione europea von der Leyen ricorda all’Italia il momento gravissimo che richiede stabilità politica per attuare decisioni importanti.

Crisi di Governo, monito di von der Leyen all'Italia: “Serve stabilità”

La crisi politica sembra scampata, almeno per il momento, ma da Bruxelles la situazione italiana è ancora sorvegliata speciale. Il messaggio è arrivato chiaro e tondo attraverso le ultime dichiarazioni della presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, che ha sottolineato l’importanza di ritrovare stabilità nell’ambito di una crisi economica e sanitaria.

Von der Leyen, siamo in una crisi gravissima

Voglio ribadire che siamo in mezzo a una crisi gravissima, questo è il momento in cui abbiamo bisogno di stabilità”, risponde Ursula von der Leyen a chi le chiede un commento sulla crisi di Governo in Italia. La dichiarazione è arrivata nel corso di una conferenza stampa congiunta con il premier portoghese Antonio Costa e il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli.

Tutti devono lavorare al massimo per superare la pandemia e la crisi economica”, ha quindi precisato la presidente, spiegando che “è necessaria stabilità nella gestione politica degli Stati membri per attuare decisione importanti, come il piano vaccinale, la prevenzione della pandemia, il Recovery plan”.

La stabilità è fondamentale per il successo della ripresa Ue e questo vale per tutti i 27 Paesi”, ha poi aggiunto Costa. L’Italia non è il solo Stato membro ad essere in una crisi politica.

Crisi di Governo, von der Leyen chiede stabilità

Von der Leyen ha sottolineato che “la Commissione è in stretto contatto con il Governo italiano, lo è da settimane se non da mesi”. Buona parte di colloqui, ha precisato la presidente, “riguarda il Recovery plan nazionale”, “un lavoro in corso” che la Commissione “fa con tutti gli Stati membri”.

Tutti questi piani - ha continuato von der Leyen - vanno avanti per garantire che si inquadrino le priorità di cui abbiamo parlato insieme: la digitalizzazione, l’ambiente, la resilienza”.

La presidente della Commissione ha rimarcato la necessità di “mettere insieme le forze” di tutti, anche per promuovere le riforme del settore sanitario e investimenti massicci. Nessuna conferma è arrivata dalla presidente circa le accuse al Governo italiano di essere in ritardo sulla presentazione del Recovery plan.

Il presidente dell’Europarlamento Sassoli ha sottolineato che il piano italiano “è particolarmente impegnativo perché ha una mole di risorse da impegnare che valgono per la ripresa italiana ed europea”.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories