Crisi dei chip: i prodotti che rischiano di diventare introvabili per Natale

Riccardo Lozzi

13 Dicembre 2021 - 14:52

condividi

La crisi dei chip e della supply chain mondiale stanno rendendo introvabili alcuni prodotti in vista di Natale. Ecco quali sono i regali più complicati da mettere sotto l’albero nel 2021.

Crisi dei chip: i prodotti che rischiano di diventare introvabili per Natale

La crisi dei chip potrebbe causare dure conseguenze in vista di Natale, soprattutto per chi ancora non ha terminato i regali da mettere sotto l’albero. Infatti, chi è abituato ad aspettare l’ultimo minuto per comprare o ordinare online, potrebbe rimanere a mani vuote, poiché alcuni tipi di doni potrebbero essere particolarmente difficili da acquistare quest’anno.

Sono sempre di più i prodotti che contengono al loro interno semiconduttori e, a causa della crisi mondiale della catena di approvvigionamento - uno dei maggiori effetti economici della pandemia da Covid-19 - si assiste a una contrazione dell’offerta di questi beni che non riesce a soddisfare la domanda.

Così, potrebbero essere diverse le merci introvabili per il 25 dicembre. Alcune delle quali rappresentano dei grandi classici, come la PlayStation 5, oltre a prodotti tecnologici, tra cui smartphone e PC, fino alle e-bike e agli spazzolini elettrici.

I prodotti che rischiano di diventare introvabili per Natale

Con la gran parte della popolazione mondiale abituata ai tempi estremamente rapidi garantiti dagli e-commerce, per cui in molti casi entro 24 ore è possibile riuscire a ricevere il proprio ordine, la possibilità di dover aspettare almeno 2-3 settimane potrebbe causare uno shock, incidendo negativamente sul volume di consumi atteso in questo periodo dell’anno.

Come è stato osservato, particolarmente complicato sarà riuscire a mettere le mani sulla PlayStation 5, la quale, nonostante sia disponibile da novembre 2020, da oltre un anno è tra gli oggetti più difficili da riuscire ad acquistare.

Chi riesce a comprarla in tempi relativamente brevi, probabilmente la sta prendendo a un prezzo particolarmente alto. A meno che non ci si trovi a Gaza che, paradossalmente, come è stato riportato dal Guardian, rappresenta uno dei pochi posti in cui si trova con maggiore facilità.

Le stesse difficoltà sorte per la PlayStation 5 coinvolgono anche la principale concorrente, ovvero l’Xbox Series S, quasi impossibile da riuscire ad avere entro Natale.

La crisi dei chip colpisce il Natale

La società di consulenza statunitense Gartner ha rivelato alla CNBC, come la crisi dei chip condizioni la disponibilità anche di altri articoli diventati tra i più popolari da scartare sotto l’albero, ovvero smartphone e PC.

Date le difficoltà, si sta assistendo al fenomeno del bagarinaggio online. Alcune persone hanno sviluppato dei bot che lavorano per loro, permettendogli di arrivare per primi su un prodotto non appena disponibile, per poi rivenderlo a un prezzo gonfiato su piattaforme come eBay o Facebook Marketplace, solo per citare le più conosciute.

Insomma, non solo questo Natale rischia di essere uno dei più critici dal punto di vista dei consumi, ma ancora non è possibile prevedere quando si tornerà a una situazione “normale” per il commercio internazionale.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.