Criptovalute e metaverso: cosa aspettarsi nei prossimi mesi da Decentraland e The Sandbox

Gabriele Stentella

18 Febbraio 2022 - 18:07

condividi

Le principali criptovalute legate al metaverso, Decentraland e The Sandbox, avrebbero ottime possibilità di accelerare la loro crescita nei prossimi mesi. Cosa dicono le previsioni?

Criptovalute e metaverso: cosa aspettarsi nei prossimi mesi da Decentraland e The Sandbox

Nel 2021 l’attenzione mediatica sorta attorno al metaverso e alle società che ne stanno portando avanti lo sviluppo ha sostenuto la crescita delle due principali criptovalute legate alla realtà virtuale: The Sandbox (SAND) ha visto aumentare le sue quotazioni più del 17.000%, mentre il valore di Decentraland (MANA) è cresciuto di più del 4.100%. Oltretutto entrambe le omonime piattaforme videoludiche sulle quali sono scambiati questi token digitali hanno registrato un notevole aumento del numero di utenti, molti dei quali attratti dal nascente mercato interno di NFT, le risorse crittografiche con le quali si può modificare il design dell’avatar di gioco.

Gli analisti hanno fornito alcune previsioni sull’andamento di medio periodo di SAND e MANA, alla luce delle recenti comunicazioni riguardanti il lancio di nuovi progetti e partnership nel corso del 2022.

Criptovalute e metaverso: Decentraland rivela le novità per il nuovo anno

A inizio febbraio sul portale di Decentraland è stata pubblicata la roadmap ufficiale per il 2022: la community è al lavoro per realizzare un’applicazione mobile in grado di consentire l’accesso alla piattaforma da smartphone o tablet. Inoltre, sono in fase di progettazione strumenti per rendere più coinvolgente l’esperienza di gioco e facilitare l’interazione tra diverse tipologie di dispositivi.

Parlando di non-fungible token, nei prossimi mesi saranno implementate le funzionalità per rendere l’utilizzo degli NFT indossabili intelligenti, che sono una particolare categoria di token grazie ai quali l’utente può personalizzare il gameplay. In questi mesi la community è in piena espansione e, sulla base di quanto riportato nel documento, a marzo 2022 avranno luogo una serie di eventi in concomitanza con la Fashion Week. Si pensa che nel corso di tali manifestazioni possano essere presentati nuovi prodotti fruibili per gli utenti del metaverso di Decentraland.

Le novità annunciate da Decentraland potrebbero verosimilmente traghettarne il prezzo verso nuovi rialzi, e dagli esperti arrivano previsioni incoraggianti sulla prosecuzione del trend bullish durante l’anno: il superamento e la stabilizzazione sopra i $4 può costituire un buon presupposto per il successivo raggiungimento del precedente massimo storico di $6. Stando alle previsioni più ottimiste, entro fine 2022 il valore di ogni MANA potrebbe muoversi attorno agli $8, ma un simile scenario non trova il sostegno di tutti gli appassionati di metaverse token.

The SandBox investe nelle startup del Metaverso

A fine gennaio la community di The Sandbox ha annunciato il lancio del suo programma denominato Metaverse Accelerator Program, in collaborazione con le società di venture capital Brinc e Animoca Brands, grazie al quale sarà possibile investire in oltre 30 startup tech che sviluppano prodotti o servizi correlati al metaverso.

In base a quanto comunicato, The Sandbox fornirà una serie d’incentivi alle aziende che presenteranno i progetti più promettenti, incluso un finanziamento fino a $250.000 e non-fungible token LAND, che permetteranno ai possessori di detenere proprietà immobiliari all’interno della piattaforma videoludica. Come precisato dal fondatore di The Sandbox Sebastien Borget, i primi finanziamenti saranno erogati nel primo trimestre del 2022, e l’investimento complessivo ammonterebbe a $50 milioni.

Gli esperti valutano positivamente il progetto avviato da The SandBox, e pensano che nei prossimi mesi la crypto possa consolidare il suo prezzo nel range compreso tra i $5 e i $6.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO