Covid, possibili aperture dal 20 aprile: convocata la cabina di regia

Martino Grassi

5 Aprile 2021 - 16:03

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Secondo alcune indiscrezioni a partire dal 20 aprile il governo potrebbe concedere la riaperture di alcune attività, tra cui le palestre. Nel corso della prossima settimana potrebbe essere convocata anche la Cabina di Regia.

Covid, possibili aperture dal 20 aprile: convocata la cabina di regia

Il governo potrebbe permettere delle riaperture a partire dal 20 aprile. Sembra essere questa la linea che intende perseguire Palazzo Chigi dopo il pressing delle Regioni. I dati sull’andamento del coronavirus sembrano vertere per il meglio e dunque inizia a farsi strada l’ipotesi di iniziare a programmare anche delle possibili riaperture in vista dell’estate.

Sembrerebbe che gli enti locali abbiano intenzione di chiedere anche la riapertura delle palestre. Intanto il prossimo giovedì è fissato un incontro tra il premier Draghi e le Regioni per affrontare il nodo dei fondi Recovery, e nella stessa giornata ci sarà anche un confronto con il governo nella Stato-Regioni.

Covid, possibili aperture dal 20 aprile

“Fornire prospettive a quei settori chiusi valutando aperture subito dopo il 20 aprile, nel caso di un miglioramento dei dati epidemiologici, per poi permettere da maggio la ripartenza di attività in stand-by da troppo tempo come le palestre. È questa la sintesi, secondo quanto riferito dall’Ansa, della posizione delle Regioni che giovedì incontreranno il premier Mario Draghi in merito ai fondi Recovery e che nella stessa giornata si confronteranno col governo nella Stato-Regioni.

Nel corso della prossima settimana potrebbe essere convocata anche la Cabina di Regia del governo per calendarizzare la possibile riapertura di alcune attività a partire dal 20 aprile, sulla base di un eventuale miglioramento dei dati epidemiologici. Il provvedimento, stando alle prime indiscrezioni trapelate dovrebbe essere contenuto in una delibera che verrà approvata in Consiglio dei Ministri.

Sulla questione si è espresso anche il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, sostenendo che i numeri sembrano indicare una possibile reintroduzione delle zone gialle e bianche durante il mese di maggio poiché “i numeri della pandemia migliorano e con le vaccinazioni dovremmo ormai essere all’ultimo miglio”.

Verso un miglioramento della situazione

I numeri tendono a migliorare e grazie alla vaccinazione siamo davvero all’ultimo miglio”, proprio per questo motivo è facile ipotizzare che “a maggio molte regioni saranno gialle e qualcuna sarà bianca”, ha fatto sapere durante una diretta Facebook il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri.

“A 4 settimane vediamo che i vaccini hanno il loro pieno effetto immunizzante. Dalla metà di aprile dovremmo vedere un progressivo calo dei ricoveri, e dalla metà di maggio potremmo vedere ciò che ha visto in questi giorni la Gran Bretagna, ovvero un numero di morti vicino a zero”, ha concluso Sileri.

Argomenti

# Italia

Iscriviti alla newsletter

Money Stories