Covid USA, 125mila vaccinati sono stati contagiati: perché è una notizia positiva

Mario D’Angelo

31/07/2021

03/08/2021 - 17:11

condividi

125.000 persone che hanno concluso il ciclo vaccinale, dallo scorso gennaio, sono risultate positive al coronavirus. La notizia non deve comunque scoraggiare circa l’efficacia dei vaccini.

Sono almeno 125.000 i cittadini statunitensi vaccinati che sono risultati positivi al Covid, e 1.400 di loro sono morti. Lo riportano in queste ore alcuni media americani. La notizia, comunque, non dovrebbe scoraggiare circa l’efficacia dei vaccini anti-coronavirus: si tratta infatti di un numero esiguo rispetto ai 162,4 milioni di statunitensi che hanno completato il ciclo vaccinale.

La percentuale dei contagiati fra i vaccinati, infatti, è di meno dello 0,08%, un numero che fa ben sperare ora che la variante delta è diventata predominante.

Il dato dei 125mila contagiati fra gli immunizzati non riporta tuttavia un quadro completo, precisa la stampa USA, perché almeno una ventina di Stati americani non ha riportato i dati.

Covid, bufera su decisione dei CDC USA

Quest’ultimo fatto è dovuto ha una decisione dei CDC (Centers for Disease Control and Prevention) che ha fatto sollevare dubbi sulla strategia dell’autorità sanitaria americana.

Nel maggio scorso è stata decisa la sospensione del tracciamento dei casi che non hanno portato a ricovero o decesso, spingendo molti Stati a non raccogliere più dati del genere. Tali dati, con la variante delta in grado di ridurre l’efficacia dei vaccini, oggi avrebbero aiutato nel tracciamento della catena di contagio.

Preoccupa, intanto, la scoperta relativa a un focolaio Covid-19 nella contea di Barnstable, Massachussetts, in cui tre quarti dei 469 contagiati è vaccinata. Secondo un report dei CDC, il 90% ha la variante delta. “I risultati di questa indagine suggeriscono che anche quelle giurisdizioni senza sostanziale o alta trasmissione di Covid-19 dovrebbero considerare di espandere le strategie di prevenzione”, hanno scritto gli autori dello studio.

Il tasso di contagio fra i vaccinati del Massachussetts rimane comunque basso, hanno precisato i CDC: lo 0,1% ovvero 5.166 casi su 4,3 milioni di immunizzati.

Nel corso di questa settimana, le autorità statunitensi hanno comunque ribadito che il 97% delle nuove ospedalizzazioni e il 99,5% dei decessi sono fra persone non vaccinate.

Argomenti

Iscriviti a Money.it