Congendo parentale e permessi 104 sono cumulabili?

Il congedo parentale (straordinario) per l’assistenza dei figli disabili è cumulabile con i permessi della Legge 104/92 sempre per l’assistenza di familiari con disabilità? Vediamo cosa dicono legge e INPS in merito.

Congendo parentale e permessi 104 sono cumulabili?

Congedo parentale e 104 sono cumulabili? Una domanda cui rispondiamo per quei lavoratori che si occupano dell’assistenza di figli e familiari con disabilità.

In particolare il congedo parentale cui facciamo riferimento è quello straordinario consiste in permessi riconosciuti al lavoratore per occuparsi del bisogno dei figli con disabilità (articolo 42 D.lgs n. 151/2001) e i permessi 104 (vale a dire quelli sanciti dalla Legge 104/92) sempre concessi ai lavoratori per la cura di familiari disabili.

Vediamo se congedo parentale e permessi con la 104 sono cumulabili e se sì quando.

Congedo parentale e permessi 104 sono cumulabili

Il congedo parentale e i permessi 104 sono cumulabili, ma sempre nei limiti previsti dalla legge. Ma andiamo per gradi: parliamo in questo caso di congedo parentale, vale a dire il congedo straordinario stabilito dall’articolo 42, comma 5, del D.lgs n. 151/2001.

L’articolo fa riferimento a Riposi e permessi per i figli con handicap grave, e in particolare l’articolo 5, che rimanda ai casi dell’articolo 4 comma 2 della Legge n.53/2000 stabilisce che:

“I dipendenti di datori di lavoro pubblici o privati possono richiedere, per gravi e documentati motivi familiari, fra i quali le patologie individuate ai sensi del comma 4, un periodo di congedo, continuativo o frazionato, non superiore a due anni”[...].

Il messaggio dell’INPS 3114 del 2018 stabilisce la possibilità di cumulo dei benefici del congedo parentale con i permessi mensili della Legge 104.

Nel messaggio l’Istituto riconosce la possibilità di cumulare nello stesso mese i periodi di congedo straordinario, quindi il congedo parentale (ex art. 42, comma 5, D.Lgs. n. 151/2001) con i giorni di permesso della Legge 104/92 purché in giornate diverse.

Sempre lo stesso messaggio chiarisce che i periodi di congedo straordinario possono essere cumulati con i permessi 104 senza necessità di ripresa dell’attività lavorativa tra la fruizione delle due tipologie di benefici.

Congedo parentale e permessi 104: quando non sono cumulabili

Se il congedo parentale straordinario è cumulabile con i permessi 104 nei casi che abbiamo sopra citato, non lo è in altri. I tre giorni di permessi mensili retribuiti della 104 sono fruibili e non cumulabili al prolungamento del congedo parentale e delle tre ore di riposo alternative al prolungamento del congedo parentale stesso.

Il prolungamento del congedo parentale viene richiesto in alternativa ai permessi 104 dal lavoratore fino a un massimo di 3 anni percependo il 30% della retribuzione.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Legge 104

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.