Come pagare online senza carta di credito o di debito

12 Ottobre 2021 - 18:04

12 Ottobre 2021 - 18:05

condividi

Ci sono diversi modi per fare acquisti online senza carta di credito o di debito: contanti, carte prepagate, PayPal, carte regalo ma non solo. Ecco i metodi di pagamento accettati su internet.

Come pagare online senza carta di credito o di debito

Fare acquisti online senza carta di credito o di debito è possibile grazie ai tanti metodi di pagamento accettati su internet. I modi alternativi per pagare gli acquisti effettuati online vanno dalle carte prepagate al conto corrente, passando per PayPal, le carte regalo e su Amazon persino i contanti.

Anche se oggi i pagamenti digitali sono sicuri grazie alla normativa PSD2 e ai moderni sistemi anti-frode, molte persone sono ancora riluttanti a inserire i dati della propria carta su internet e preferisce pagare in contanti o in altri modi che reputa più “sicuri”; c’è poi chi non ha una carta di credito o di debito per poter fare shopping in rete, oppure chi non ne ha una a portata di mano. Quali che siano i motivi alla base di questa necessità, ecco dove e come comprare online senza carta di credito o di debito.

Carte prepagate

Le carte prepagate sono un’ottima opzione per coloro che non possono o non vogliono avere un conto corrente o una carta di credito. Simili alle carte di debito, tranne per il fatto che non devono essere legate per forza a un conto, le carte prepagate possono essere con o senza IBAN, ricaricabili, usa e getta/virtuali, create appositamente per effettuare transazioni online una tantum aggiungendo così un livello di sicurezza agli acquisti.

Come suggerisce il nome stesso, la carta prepagata permette di spendere solo i soldi che vi sono precaricati. Quando finisce il credito bisogna ricaricare un nuovo importo per continuare a usarla. Assicurati che la carta prepagata abbia il logo di una delle principali reti di carte di credito, come Visa o MasterCard.

Contanti

Pagare gli acquisti online in contanti? Sì, si può. Ad esempio Amazon offre una modalità di pagamento che consente di pagare gli ordini in contanti in punto vendita, senza costi aggiuntivi. Dopo il pagamento in contanti l’ordine viene spedito all’indirizzo indicato al momento del carrello.

Non c’è bisogno di avere una carta di credito o di debito: basta recarsi in uno dei punti Western Union aderenti al servizio, comunicare al cassiere che vuoi pagare un ordine Amazon in contanti e fornire il codice numerico che hai ricevuto via email da Amazon. Hai 48 ore di tempo per pagare l’ordine a partire dall’email di conferma. Attenzione, però, perché non tutti gli articoli e i servizi su Amazon sono idonei per il pagamento in contanti. Sono esclusi ad esempio le offerte lampo, il catalogo Amazon Warehouse, i prodotti digitali come e-Book, abbonamenti a Prime e Buoni Regalo. In alternativa alla carta di credito o di debito su Amazon c’è la possibilità di pagare con i Buoni regalo o tramite conto corrente (metodi di cui parleremo tra poco).

PayPal

PayPal è uno dei metodi di pagamento accettati su internet più diffusi al mondo. Puoi collegare un conto PayPal al tuo conto corrente e qualsiasi acquisto effettuato tramite PayPal verrà detratto da lì. Se hai un saldo PayPal, gli acquisti in genere verranno detratti prima da quel saldo e poi dal tuo conto corrente.

Tutto quello che serve è aprire un conto PayPal, è gratuito. Basta andare sul sito alla voce Registrati. Inserisci numero di telefono, email e password e crea il conto. Per aprire un conto PayPal o utilizzarlo per comprare online non serve associare una carta di credito o di debito. Una volta creato il conto basta accedere all’account e selezionare l’opzione Portafoglio, scegliere la voce Collega un conto bancario e inserisci il codice IBAN. Inoltre si può creare un conto PayPal anche da eBay, opzione utile se la tua intenzione è quella di usare PayPal per comprare o vendere su eBay. In questo caso bisogna avere un account eBay, andare su Impostazioni account > Pagamenti > Conto PayPal. A questo punto puoi iscriverti seguendo le istruzioni del sito e inserendo tutti i dati richiesti.

Carte regalo e buoni acquisto

Pagare online con le carte regalo, o gift card, è molto semplice. Nel momento del carrello puoi scegliere Carta o Buono regalo come metodo di pagamento, e inserire il numero della carta. Che si tratti di una carta regalo virtuale o fisica, il funzionamento è sempre lo stesso.

Le carte regalo si possono acquistare online, nei negozi, presso le tabaccherie e nei supermercati, pagando anche in contanti. La spesa equivale al credito al loro interno. Una volta esaurito il credito non possono essere ricaricate e non sono più utilizzabili. Alcuni esempi di carte regalo per pagare online sono la carta Amazon, Netflix, iTunes, PlayStation Store, Apple… Ma anche le grandi catene di abbigliamento o i grandi marchi permettono di comprare o regalare gift card di diverso valore da spendere sul loro e-commerce o negli store fisici.

e-wallet

Un portafoglio digitale (e-wallet) consente agli utenti di effettuare pagamenti, online o nei negozi fisici, mediante dispositivi elettronici come smartphone, tablet o computer. Per capirci, Apple Pay e Google Pay sono degli e-wallet. Questi sono in grado di memorizzare non solo numeri di carte di credito e di debito, ma anche prepagate o di conti bancari, per effettuare pagamenti in modo rapido e sicuro.

I portafogli digitali utilizzano una tecnologia chiamata “tokenizzazione”, che crea un codice univoco ogni volta che effettui un acquisto. Il rivenditore non vede mai il numero della tua carta e, anche se il codice venisse rubato, un ladro non sarebbe in grado di effettuare acquisti con esso.

Contrassegno

Il “caro vecchio” pagamento in contrassegno è la possibilità di pagare in contanti la merce alla consegna, ovvero quando il corriere arriva a portarci il pacco.

Pagare in contrassegno può avere dei costi extra a carico del mittente o del destinatario e non è sempre sicuro. Il rischio di pagare in contrassegno infatti è che al momento della consegna l’acquirente si rifiuti di dare i soldi al corriere per qualsivoglia motivo. Allo stesso modo il venditore o l’intermediario potrebbero avere problemi a ricevere il denaro consegnato al corriere. Per evitare Amazon non accetta i pagamenti in contrassegno.

Criptovalute

Pagare con Bitcoin è legale sia in Italia che in Europa, e sono sempre di più le aziende, i negozi, i ristoranti, gli hotel e i servizi che accettano le criptovalute come metodo di pagamento.

Non solo gli utenti possono effettuare acquisti senza dover avere un conto bancario tradizionale o una carta di credito, ma non sono richieste informazioni personali, il che può essere un vantaggio per la sicurezza. Molti possessori di criptovalute apprezzano proprio la sensazione di avere più autonomia sui propri acquisti.

Bonifico bancario

Anche il bonifico, come il contrassegno, è un metodo longevo di pagamento. Sicuro e affidabile, è però meno comodo o economico di altri sistemi che abbiamo visto: consideriamo che il pagamento con bonifico bancario può metterci anche 4-5 giorni ad arrivare, e che non sempre il bonifico è gratuito.

In ogni caso pagare online con bonifico è semplice: basta avere le coordinate bancarie (IBAN) e nome dell’intestatario a cui pagare. Si può procedere facilmente anche dal proprio home banking.

Pagamenti a rate

I servizi BNPL (Buy Now Pay Later, ossia “Compra ora, paga dopo”) sono ormai diffusi in tutto il panorama dell’ecommerce. La possibilità di pagare a rate gli acquisti, anche di piccoli importi, ha conquistato gli utenti. Avrete sicuramente sentito parlare di Klarna o Scalapay: si tratta di servizi che consentono, al momento del carrello, di suddividere la spesa in 3 rate senza interessi. E non sempre serve per forza la carta di credito o di debito: Scalapay, ad esempio, accetta anche le principali carte prepagate rilasciate dalle banche italiane. Per pagare a rate su Amazon (tramite CreditLine) bisogna inserire i dati personali, indirizzo e codice IBAN,

Iscriviti a Money.it