Come fare ricarica Wind

Una guida completa su come fare una ricarica Wind: tutti i passaggi da seguire per ricaricare un numero di cellulare Wind.

Come fare ricarica Wind

Il credito residuo della SIM è insufficiente per coprire i costi del rinnovo mensile della propria offerta ricaricabile? Si è obbligati a chiamare uno dei contatti presenti in rubrica ma il credito attuale non permette di effettuare alcuna telefonata? In casi come questi è indispensabile fare una ricarica Wind, qualora la scelta dell’utente sia ricaduta sull’operatore arancione nato alla fine degli anni Novanta.

Inoltre, ricaricare un numero Wind è essenziale se si vuole continuare a usufruire dell’offerta ricaricabile, nel caso di un addebito su credito residuo indesiderato dovuto dall’attivazione inconsapevole di un servizio in abbonamento. Può essere il caso, ad esempio, di un contratto attivato senza saperlo aprendo inavvertitamente la pubblicità contenuta in un gioco o in un’altra qualsiasi app scaricata dallo store ufficiale. Su questo argomento suggeriamo di leggere come disattivare gli abbonamenti indesiderati Wind.

Di seguito spiegheremo come fare una ricarica Wind, illustrando tutti i servizi che l’operatore telefonico italiano mette a disposizione dei clienti. Nello specifico, ci soffermeremo su come ricaricare Wind online via computer, app e via telefono, e su quali sono le modalità di pagamento accettate.

Ricarica Wind online

Il servizio Ricarica Wind Online è lo strumento più semplice che la compagnia telefonica offre ai suoi clienti per ricaricare il credito residuo sulla SIM. Si può accedere allo strumento di ricarica su Internet da computer tramite il sito ufficiale Wind o da telefono grazie all’app MyWind.

I tagli disponibili partono da 5 euro e toccano un massimo di 100 euro, ci sono anche le ricariche da 10, 15, 25 e 50 euro. Se si sceglie di ricaricare l’importo del credito residuo da app, le modalità di pagamento accettate sono: addebito su carta di credito, addebito su PayPal, addebito su conto telefonico.

Importante: i circuiti delle carte di credito accettati da Wind sono Visa, Visa Electron, MasterCard, Nexi (ex CartaSì), Maestro, Diners, Aura (Findomestic), Moneta (Intesa San Paolo) e American Express. Viene inoltre accettata PostePay, la carta prepagata ricaricabile di Poste Italiane.

Spiegheremo ora in dettaglio come fare una ricarica Wind online da computer o da smartphone.

Da computer

Per eseguire la ricarica Wind su Internet da computer bisogna prima di tutto collegarsi al sito ufficiale della compagnia telefonica. Quando si è entrati nella home page, cliccare sulla categoria Ricarica in alto a sinistra e attendere l’apertura di un menu a comparsa laterale (sulla destra). A questo punto, si è pronti per compilare la ricarica desiderata nel giro di pochi secondi.

Sotto l’intestazione Che numero vuoi ricaricare occorre digitare il numero di telefono per cui si intende effettuare la ricarica. Il numero va inserito due volte, una prima volta nel campo Inserisci numero da ricaricare e una seconda volta nel campo vuoto Conferma numero da ricaricare.

Importante: per effettuare la ricarica Wind ad un altro numero è necessario inserire il numero di telefono della persona a cui si vuole regalare una ricarica anziché il proprio numero. Una volta conclusa, l’operazione non può essere annullata.

Cliccare ora sull’icona della freccia giù accanto alla cifra 15 € per aprire il menu a tendina e selezionare l’importo esatto della ricarica. Come abbiamo visto prima, il taglio minore corrisponde a 5 euro, quello maggiore a 100 euro, 15 euro invece è il taglio predefinito.

Arrivati a questo punto occorre selezionare la modalità di pagamento desiderata. Di default il sistema aggiunge il segno di spunta accanto all’opzione Carta di credito. Più sotto sono presenti invece le modalità PayPal e Addebito su conto. Se la scelta ricade sulla carta di credito, aggiungere il numero della carta, il mese, l’anno di scadenza e il codice a tre cifre riportato sul retro (CVV).

Prima di procedere con la ricarica Wind, chi vuole può confermare la volontà di ricevere un’email di notifica una volta che l’operazione sarà andata a buon fine aggiungendo semplicemente l’indirizzo di posta elettronica a cui inviare l’avviso. Fatto questo, pigiare sul tasto verde Ricarica posizionato in basso e attendere la ricezione del classico SMS di avvenuta ricarica.

In genere, tra la pressione del tasto Ricarica e la ricezione del messaggio di testo trascorrono pochi secondi o, al limite, un paio di minuti. Prima di riutilizzare l’offerta ricaricabile e i servizi ad essa associati consigliamo di attendere la ricezione del messaggio con cui siamo veniamo avvertiti che l’operazione è andata a buon fine.

Da smartphone

Il servizio di Ricarica Wind online è disponibile anche da smartphone grazie a MyWind. l’applicazione ufficiale dell’operatore. Innanzitutto, per ricaricare il numero di telefono Wind dall’app bisogna eseguire il download di MyWind, disponibile sul Play Store (Android) e sull’App Store (iOS).

Una volta terminata l’installazione avviare l’app, toccare la voce Ricarica e seguire la stessa procedura descritta per la ricarica da computer. Se si pensa che si utilizzerà sempre la stessa carta di credito per effettuare la ricarica, suggeriamo di aggiungere il segno di spunta accanto alla voce Ricorda la mia carta, in modo da memorizzare i dati e non doverli più immettere in occasione della seconda ricarica. Tappare, infine, sul bottone blu Ricarica per completare l’operazione.

Sempre tramite l’app MyWind si ha la possibilità di attivare la funzione Autoricarica, per mezzo della quale si può scegliere di ricevere una ricarica al rinnovo dell’offerta (di importo uguale a quello previsto dall’offerta ricaricabile attiva), quando il credito scende sotto 1, 3 o 5 euro, una volta al mese o una volta all’anno. Tra i tagli disponibili vi è anche quello di ricarica Wind da 2 euro.

Ricarica Wind con SMS

Il servizio Ricarica Wind con SMS consente ai clienti Wind di regalare a una persona cara una ricarica tramite l’invio di un semplice messaggio di testo al numero 4243. Nel campo testo del messaggio va inserito il numero di telefono che si desidera ricaricare, per poi indicare l’importo esatto da accreditare sul credito residuo della SIM Wind. Tra il numero di telefono e l’importo va inserito uno spazio.

L’esempio riportato qui sotto prevede l’accredito di un importo pari a 2 euro:

  • 3291234567 2

Per questa speciale modalità di ricarica sono previsti tagli da 2, 4 o 6 euro. Una volta inviato il messaggio, il destinatario riceve da subito l’accredito, potendo così di nuovo usare la sua offerta ricaricabile qualora abbia esaurito il credito a sua disposizione.

Ricarica Wind con SMS prevede un costo di 0,99 euro per ogni ricarica effettuata. Il prezzo viene addebitato sul credito residuo del telefono da dove viene usato il servizio. Dunque, chi riceve l’accredito non subisce alcun addebito.

Ricarica Wind con l’home banking

Un altro modo per ricaricare il numero Wind è offerto dall’online banking, a patto che il servizio sia previsto dalla banca presso cui si sceglie di aprire un conto corrente. L’operazione è molto semplice. Prima di tutto si accede al conto online tramite computer o l’app per dispositivi mobili, si seleziona quindi l’opzione Ricarica telefonica e si sceglie Wind dal menu a tendina posizionato accanto alla voce Operatore.

Occorre poi riempire i campi Prefisso, Numero e Nome (il nome del beneficiario), confermare infine l’operazione cliccando sul tasto Inserisci il PIN per procedere e digitando il codice numerico in nostro possesso.

Importante: i passaggi qui sopra sono stati effettuati tramite l’app Fineco (versione Android), quindi potrebbero differire leggermente da banca a banca.

Ricarica Wind con una telefonata al Fai Dai Te 155

I possessori di una carta di credito possono effettuare una ricarica Wind con il codice PIN della propria carta effettuando una telefonata al Fai Da Te 155. Al termine si riceve un SMS con cui viene confermato il successo dell’operazione.

A differenza del servizio di Ricarica Wind con SMS, la procedura è del tutto gratuita. Oltre al messaggio di testo, ci si può accertare dell’avvenuta ricarica digitando la sequenza *123# seguita dal tasto Invio, grazie a cui è possibile visualizzare il credito residuo disponibile sulla propria SIM.

Ricaricare numero Wind con Easy Ricarica

Un’ulteriore opzione su cui possono contare i clienti della compagnia telefonica italiana è Easy Ricarica, grazie alla quale è possibile ricaricare un numero Wind con bancomat o postamat usando un codice PIN personalizzato. Il servizio può essere abilitato presso gli sportelli del gruppo Intesa-Sanpaolo, Banca delle Marche e Cariparma.

Per l’attivazione bisogna recarsi a uno sportello bancomat delle banche aderenti, inserire la propria carta bancomat, selezionare la voce Ricariche telefoniche e toccare sull’opzione Easy Ricarica Wind. A questo punto si dovrà scegliere un codice PIN di cinque cifre, con cui confermare le successive operazioni di ricarica.

L’utilizzo di Easy Ricarica Wind si basa sulla telefonata o sull’invio di un messaggio di testo al numero 4242 (quest’ultimo metodo è valido anche all’estero). I tagli di ricarica disponibili vanno da un minimo di 15 euro a un massimo di 100 euro.

Ricarica Wind in negozio

Se si riscontrano difficoltà con i principali metodi descritti qui sopra, rimane sempre la possibilità di richiedere una ricarica Wind in negozio, acquistando la classica scratch card. I tagli disponibili sono da 5, 10, 15, 25 e 50 euro.

Non sono richieste commissioni aggiuntive. Dunque, qualora il valore della scratch card sia di 25 euro, tale somma viene corrisposta per intero sul credito residuo.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Wind

Argomenti:

Wind Smartphone App

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.