Mustang Bio, il titolo che ieri ha guadagnato il 283% dopo annuncio cura «Bubble Boy»

Il valore delle azioni della società statunitense attiva nel settore biotecnologico sono più che triplicate dopo una scoperta scientifica che ha curato otto bambini affetti dal devastante disturbo del sistema immunitario «Bubble Boy»

Mustang Bio, il titolo che ieri ha guadagnato il 283% dopo annuncio cura «Bubble Boy»

A Wall Street ieri si è parlato soprattutto di Mustang Bio il titolo che in una sola seduta ha ottenuto una performance stellare arrivata nel corso della giornata a toccare il 283%.

Chi è Mustang Bio e come mai ha catalizzato questo improvviso interesse dei compratori?

Chi è Mustang Bio, il titolo che ieri ha stupito Wall Street

Mustang Bio è una società statunitense attiva nel settore biotech. Ieri i vertici del gruppo hanno comunicato l’ottenimento della licenza per il trattamento per la malattia rara «Bubble boys» al St. Jude Children’s Research Hospital, dove si sono svolti i trattamenti. L’impatto a Wall Street è stato da record.

Performance da record in intraday

Le azioni di Mustang Bio a seguito della notizia sono salite del 283,46% segnando un massimo a 10,20 dollari, prima di perdere nuovamente terreno ed attestarsi in chiusura di contrattazioni a 5,64 dollari. La società biotecnologica ha toccato un valore di mercato di circa 278 milioni di dollari, sui top segnati ieri, per poi tornare a 159,7 milioni di dollari.

Se si considera quindi la performance tra il prezzo di chiusura di mercoledì e il prezzo di chiusura di ieri, il titolo ha guadagnato un +112,03%, molto di più di quanto abbia guadagnato da inizio anno (96,52%).

Mustang Bio e Fortress Biotech

Mustang Bio è una divisione di Fortress Biotech Inc., gestito da Lindsay Rosenwald e dall’imprenditore Michael Weiss. Fortress Biotech Inc., società specializzata nello studio di farmaci innovativi, nonché proprietaria di oltre un terzo di Mustang Bio.

Fortress Biotech Inc. ieri ha segnato una performance positiva del 10,96% rispetto il prezzo di chiusura di mercoledì scorso, anche se il titolo ha toccato un massimo a quota 2,49 dollari (+70,55%) prima di ripiegare.


Andamento da inizio anno di Mustang Bio e Fortress Biotech. Fonte: Bloomberg

«Ho certamente creduto che questo farmaco avrebbe funzionato e funzionasse bene, ma sono sorpreso da questo livello di efficacia con un profilo di tossicità e effetti collaterali così innocuo», ha affermato Rosenwald, CEO di Fortress Biotech.

Rosenwald possiede circa il 13% di Fortress Biotech Inc. e Weiss che è Vicepresidente esecutivo, possiede circa il 15% della società. Fortress a sua volta ha una quota del 38% nella Mustang Bio.

Approvazione della Food and Drug Administration entro il 2021

Mustang Bio prevede di presentare l’approvazione della terapia genetica alla Food and Drug Administration statunitense principalmente sui dati della pubblicazione, dopo aver confermato i benefici su altri bambini trattati con la terapia realizzata nel suo stabilimento di produzione a Worcester, nel Massachusetts.

«Il deposito all’ente governativo statunitense potrebbe verificarsi entro la fine del 2021», ha dichiarato il CEO di Mustang Bio, Manny Litchman.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Wall Street

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.