Cassa integrazione e reddito di emergenza sono compatibili?

Teresa Maddonni

26 Maggio 2020 - 18:20

condividi

Cassa integrazione e reddito di emergenza sono compatibili? Rispondiamo a questa domanda per tutti i lavoratori che se lo stanno chiedendo dal momento che il decreto Rilancio ha previsto la proroga della prima e l’introduzione della seconda indennità.

Cassa integrazione e reddito di emergenza sono compatibili?

Cassa integrazione e reddito di emergenza sono compatibili? Cerchiamo di rispondere a questa domanda per quei lavoratori che se lo stanno chiedendo dal momento che il decreto Rilancio ha definito la proroga della cassa integrazione, ma ha introdotto anche il reddito di emergenza principalmente per chi è rimasto escluso con il decreto Cura Italia da altre indennità come i lavoratori in nero.

Ricordiamo che la cassa integrazione prevede generalmente un assegno pari all’80% della retribuzione lorda mensile del lavoratore, mentre il reddito di emergenza consta di due quote da richiedere entro il 30 giugno 2020 per una cifra di 400 euro moltiplicata per il parametro della scala di equivalenza che tiene conto della composizione del nucleo familiare, fino a un massimo di 800 euro. Vediamo allora se cassa integrazione e reddito di emergenza sono compatibili.

Cassa integrazione e reddito di emergenza: casi di incompatibilità

Per capire se cassa integrazione e il reddito di emergenza sono compatibili, dobbiamo vedere quali sono i casi di incompatibilità previsti dal decreto Rilancio.

Il decreto Rilancio stabilisce la proroga della prima negli articoli che vanno dal 69 al 70 e introduce l’articolo 82 che disciplina il reddito di emergenza.

Il reddito di emergenza, come si legge al medesimo articolo, è incompatibile con la presenza nel nucleo familiare di beneficiari dei bonus 600 euro previsti dal Cura Italia e rinnovati con l’articolo 84 del decreto Rilancio, bonus colf e badanti, come anche le indennità erogate attraverso il Fondo per il reddito di ultima istanza (articolo 22 del Cura Italia).

Il REM è incompatibile anche con la presenza nel nucleo familiare che ne faccia richiesta di:

  • titolari di pensione diretta o indiretta a eccezione dell’assegno ordinario di invalidità;
  • titolari di un rapporto di lavoro dipendente la cui retribuzione lorda sia superiore all’importo spettante del REM;
  • percettori di reddito di cittadinanza.

Non si parla di cassa integrazione, ma vi è un elemento che potrà servire da spunto per rispondere alla domanda sulla sua possibile compatibilità con il reddito di emergenza.

Cassa integrazione e reddito di emergenza sono compatibili? Sì

La risposta sulla compatibilità tra cassa integrazione e reddito di emergenza è , sono compatibili. Perché? Se in un nucleo familiare è presente una persona che sta terminando o ha terminato la cassa integrazione sarà possibile per il nucleo stesso chiedere il REM.

La cassa integrazione presuppone un rapporto di lavoro dipendente che come abbiamo visto è tra gli elementi di incompatibilità, ma solo se supera la cifra spettante di reddito di emergenza.

Non solo il reddito di emergenza è una misura temporanea per ottenere la quale bisogna rientrare nei limiti stabiliti di ISEE e patrimonio mobiliare 2019, ma anche nel reddito familiare di aprile 2020 che deve pertanto non superare la cifra suddetta.

La cassa integrazione, nella situazione di emergenza che abbiamo affrontato, è stata utilizzata da moltissimi, anche dalle microimprese nel mese di aprile, indipendentemente dal voler continuare o meno con la proroga fino a quattordici settimane, più quattro eventuali successivamente tra il 1° settembre e il 31 ottobre 2020.

Pertanto il reddito di emergenza sarà compatibile con la cassa integrazione se il reddito percepito ad aprile, insieme al reddito restante della famiglia, darà una cifra inferiore all’importo di REM previsto (a quella spettante sulla base della composizione del nucleo familiare).

Lo stesso discorso vale per l’indennità di disoccupazione Naspi. Il parametro del reddito familiare ci fa pensare chiaramente che indipendentemente dalla compatibilità o meno con la cassa integrazione, il reddito di emergenza sia stato pensato per chi non percepisce altri ammortizzatori sociali.

Iscriviti a Money.it