Cambio euro dollaro: Fed offrirà supporto?

Le previsioni sul cambio euro dollaro alla vigilia della riunione Fed: cosa aspettarsi dal secondo meeting FOMC dell’anno?

I dati intraday e in tempo reale del Grafico EUR/USD sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

A pochi giorni dalla seconda riunione Fed dell’anno il cambio euro dollaro è tornato sotto i riflettori.

Le stime degli analisti hanno già iniziato a rincorrersi in previsione di un meeting che attirerà su di sé l’attenzione dell’intero mercato.

Mercoledì sera, infatti, avremo l’occasione di sapere quale sarà il prossimo andamento della politica monetaria statunitense. L’interesse maggiore del cambio euro dollaro sarà per i tassi di interesse e per i rialzi segnalati dalla stessa Fed.

Cambio euro dollaro e Fed: le previsioni in attesa del meeting

Jens Peter Sørensen, chief analyst di Danske Bank, ha tenuto a sottolineare l’importanza della prossima riunione del FOMC.

“Questa settimana la Fed sarà fondamentale nel determinare un ipotetico nuovo tonfo.”

Secondo le previsioni dell’esperto la banca centrale segnalerà un solo rialzo dei tassi di interesse nel 2019, cosa che suonerà particolarmente dovish e offrirà supporto al cambio euro dollaro.

Gran parte del mercato crede che il Dot Plot di mercoledì lascerà intravedere una Fed più cauta: dopo i quattro rialzi del 2018, la banca centrale ha dovuto fare i conti con un inaspettato seppur lieve rallentamento che ha imposto di riconsiderare l’andamento della politica monetaria USA.

L’EURUSD dopo la BCE

A pochi giorni dall’atteso meeting Fed l’EURUSD è tornato a scambiare in rialzo, allontanandosi sempre più dai livelli toccati in occasione dell’ultima riunione BCE.

Qualche settimana fa l’istituto di Mario Draghi ha comunicato l’arrivo di un nuovo TLTRO e ha rimandato al 2020 il primo rialzo dei tassi di interesse. Tanto è bastato alla moneta unica per affondare e per trascinare il cambio euro dollaro su quota 1,11 circa.

Le giornate successive sono state però più clementi con la quotazione dell’EURUSD che è riuscita a riportarsi prima su 1,12 e poi ancora su 1,13 in previsione del meeting di mercoledì.

Oggi, a due giorni dalla riunione Fed di marzo, il cambio euro dollaro sta scambiando con una progressione dello 0,2% su quota 1,1349.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Euro-Dollaro (EURUSD)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories