CCNL trasporti e logistica: firmato il rinnovo. Ecco cosa cambia

Guendalina Grossi

4 Dicembre 2017 - 17:15

condividi

È stato firmato il rinnovo del CCNL logistica, trasporto merci e spedizioni. Revocato lo sciopero previsto per l’11 e il 12 dicembre. Ecco tutte le novità.

CCNL trasporti e logistica: firmato il rinnovo. Ecco cosa cambia

Ccnl trasporti e logistica 2017: è stato firmato lo scorso 2 dicembre il rinnovo del Contratto collettivo nazionale dei lavoratori della logistica, trasporto merci e spedizione.

Dopo la firma per il rinnovo del contratto è stato revocato anche lo sciopero del settore previsto per l’11 e il 12 dicembre.

Cerchiamo di capire quali sono le principali novità introdotte con il rinnovo del CCNL per i trasporti e la logistica per il periodo 2017-2019.

CCNL trasporti e logistica: cosa prevede l’accordo

Il 2 dicembre 2017, dopo cinque giorni di riunioni, è stato firmato l’accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale dei lavoratori della logistica, trasporto merci e spedizioni. Lo hanno annunciato il giorno seguente i sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti.

Non tutte le associazioni datoriali hanno però firmato l’intesa, infatti le centrali cooperative hanno abbandonato il tavolo delle trattative senza siglare l’accordo.

I sindacati spiegano che l’accordo prevede un aumento medio di 108 euro più un pagamento una tantum di 300 euro sullo stipendio.

Ci sono poi altre importanti novità introdotte dall’accordo tra queste quelle che riguardano il personale viaggiante dell’autotrasporto che avrà una nuova definizione dei livelli e l’introduzione della figura professionale dei “rider” che però deve essere ancora definita.

Inoltre nella nota sindacale si legge che l’accordo ha:

creato le condizioni per favorire l’occupazione giovanile, contrastare il distacco e la somministrazione tansnazionale”.

Altre importanti novità, previste dall’intesa, riguardano gli appalti. Infatti è stata introdotta una clausola sociale che nel caso di cambio d’appalto garantisce le tutele precedenti all’introduzione del Jobs act.

Il contratto vieta inoltre i subappalti e prevede requisiti trasparenti per la scelta dei fornitori ed istituisce una maggiore flessibilità nell’orario di lavoro.

Queste le principali novità introdotte dall’intesa sul rinnovo del CCNL firmata il 2 dicembre 2017 che dovrà essere convalidata entro il 1° febbraio 2018.

CCNL trasporti e logistica: l’entusiasmo dei sindacati e la revoca dello sciopero

I sindacati sembrano essere molto soddisfatti del risultato raggiunto con il rinnovo del CCNL dei lavoratori della logistica, trasporto merci e spedizione.

Essi auspicano solo che le centrali cooperative che non hanno firmato l’accordo rivedano le loro posizioni.

Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti infatti dichiarano che:

lo sciopero previsto per i giorni 11 e 12 dicembre è revocato. Tuttavia, nonostante numerosi confronti, le centrali cooperative, pur avendo partecipato alle prime tre giornate del tavolo, non hanno firmato l’ipotesi di accordo. Auspichiamo che rivedano la loro posizione, perché questo settore ha particolarmente bisogno di tenere unita tutta la filiera della logistica.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

Iscriviti a Money.it