La Brexit sta per cambiare

Al via l’atteso incontro May-Corbyn. Ne uscirà una Brexit più soft?

La Brexit sta per cambiare

Una Brexit più soft nelle mire di Theresa May.

Secondo numerosi osservatori, la scelta di aprire al partito laburista non farà che diluire i contorni del divorzio inizialmente delineati dal Primo Ministro britannico.

Quest’ultimo, però, è ormai a corto di idee. Neanche offrire su un piatto d’argento le sue dimissioni in cambio dell’approvazione dell’accordo sulla Brexit ha avuto successo.

In un ultimo disperato tentativo di salvare il divorzio tra Regno Unito e Unione europea, la May ha aperto al dialogo con il leader dell’opposizione laburista Jeremy Corbyn, con il quale si incontrerà già tra pochissime ore.

LEGGI ANCHE: Brexit, cos’è il no-deal?

Brexit: cosa accadrà tra May e Corbyn

Dopo più di sette ore di colloqui con il suo gabinetto, il Primo Ministro britannico ha annunciato la sua volontà di incontrare Jeremy Corbyn oltre che la sua intenzione di chiedere all’Unione europea una nuova proroga della Brexit.

Nelle speranze di Theresa May, l’incontro permetterà di stilare una versione modificata di accordo, tanto inclusiva da essere approvata sia dalla maggioranza che dall’opposizione. Tra gli obiettivi di Corbyn, invece, ci saranno sia l’unione doganale che i diritti dei lavoratori.

Il primo faccia a faccia inizierà intorno alle ore 13 di oggi (ora italiana). I due leader si affronteranno nella Camera dei Comuni dove inizierà la tradizionale sessione di interrogazione alla May. Il suo approccio e le sue risposte offriranno nuovi indizi sul futuro delle discussioni sulla Brexit.

L’appello del Primo Ministro a Corbyn aprirà probabilmente le porte ad una soft Brexit: tra le ipotesi al vaglio quella di mantenere il Regno Unito all’interno dell’unione doganale Ue. Sarebbe un’enorme violazione delle linee negoziali della May, ma allo stesso tempo sarebbero buone notizie per gli affari.

La richiesta della May è stata accolta positivamente sia dall’Ue che dallo stesso Corbyn, che si è detto felice di incontrare la premier. Nessuna data è stata al momento ufficializzata ma, considerando i tempi stretti, è probabile che i leader discuteranno della Brexit nell’arco di qualche giorno, probabilmente subito dopo il loro odierno confronto pubblico.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Brexit

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.