Telecom Italia: dossier Nextel e Persidera non scaldano il titolo, la parola al Cda di lunedì

Per gli analisti il deal con Nextel rappresenta un’ottima occasione per consolidare il posizionamento di TIM Brazil nel Paese sudamericano. Per la cessione degli asset strategici invece si aspetta il Cda di lunedì

Telecom Italia: dossier Nextel e Persidera non scaldano il titolo, la parola al Cda di lunedì

Seduta blanda per Telecom Italia oggi a Piazza Affari. Le quotazioni TIM non vengono scaldate dalle notizie che si rincorrono sulla stampa nazionale circa i diversi dossier al vaglio del management sia sul fronte interno italiano che all’estero, nello specifico in Brasile.

Il quotidiano romano Il Messaggero questa mattina riporta il possibile interesse della controllata brasiliana del gruppo, Tim Brazil, per Nextel, quinto operatore mobile in Brasile.

Sempre stamattina, Il Sole 24Ore da spazio al dossier Persidera ribadendo l’interesse di Rai Way per l’asset posseduto per il 70% dal’ex monopolista tlc e per il 30% dalla società editoriale Gedi.

Le due notizie non hanno scaldato il titolo in Borsa, con le quotazioni che non riescono ad estendere i guadagni messi a punto nelle scorse sedute e rimangono bloccate sotto la resistenza a 0,57 euro.

Il focus degli analisti è infatti rivolto al Consiglio di amministrazione del 24 settembre (lunedì prossimo), vertice nel quale si discuterà, tra le altre cose, proprio della vendita di alcuni asset strategici per l’azienda come Sparkle e la stessa Persidera e dell’acquisizione di Nextel.

Nextel: affare da 100 milioni di euro, per analisti è sostenibile

Nonostante la poca verve in Borsa gli analisti finanziari hanno dato visibilità alla notizia della possibile acquisizione di Nextel da parte della galassia Telecom Italia. “La possibilità di acquisire Nextel, già discussa in passato, sembra un’ottima occasione per consolidare il posizionamento di TIM Brazil e sfruttare la debolezza della valuta carioca”, ha commentato un trader interpellato da Money.it circa i risvolti della vicenda sul business aziendale.

Da quanto risulta sulla stampa nazionale Nextel ha poco più di 3 milioni di clienti in Brasile, concentrati nelle aree di Rio de Janeiro e Sao Paulo, cifra che corrisponde all’1,3% del mercato totale. Per la maggior parte, sono clienti a mensile, ovvero, il segmento che interessa di più a TIM Brazil.

Dalle sale operative di Equita Sim invece fanno notare come la dote più importante che Nextel garantirebbe a Tim è rappresentata dalla possibilità di usare le frequenze in suo possesso.

“I risultati di Nextel - notano gli analisti-, sono in discesa (in valuta locale) sia come clienti che come ricavi e la società brucia ancora cassa (circa 200 milioni di dollari nel solo 2018). Il valore principale sembra quindi essere nelle frequenze e nelle potenziali sinergie attivabili”.

In conclusione gli esperti assegnano alla società carioca un valore di 100 milioni di euro, minorities incluse, una cifra che non renderebbe necessario nessun aumento di capitale che coinvolga Tim. In sostanza -conclude Equita - il deal sarebbe da approfondire per capire il valore strategico degli asset.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.