Borsa Italiana: tre azioni da seguire secondo l’analisi tecnica

La giornata si apre all’insegna del ribasso per l’indice FTSE Mib. L’Ufficio Studi di Money.it si è focalizzato su alcuni titoli quotati a Piazza Affari che presentano i migliori spunti tecnici per l’operatività odierna. Focus su Saipem, FCA e Unicredit

Borsa Italiana: tre azioni da seguire secondo l'analisi tecnica

L’indice FTSE Mib apre la seduta in calo dello 0,28%, attestandosi a 21.847,50 punti.

Gli investitori sono focalizzati sull’inizio di una nuova ondata di trimestrali. Per quanto riguarda il comparto bancario europeo, oggi sarà il turno di Credit Suisse, domani pubblicheranno i dati Ubs e Barclays e venerdì Deutsche Bank e Rbs. Oltreoceano focus invece ai conti delle società tech tra cui Amazon, Microsoft e Facebook.

Ieri è stata una giornata intensa sul fronte dei dividendi 2019 per Piazza Affari: sette società tra le blue chip hanno staccato la cedola: FCA, Unicredit, CNH, Finecobank, Ferrari, Recordati e Campari.

Causa innalzamento dello spread BTp-Bund, i titoli bancari quotati a Milano sono risultati tutti in rosso: Intesa Sanpaolo -0,49%, BPER Banca -0,98%, UBI Banca -1,03%, Banco BPM -1,78%. Ha brillato invece i titoli del settore Oil e Oil service, in scia al rialzo del petrolio.

Sul fronte Brexit, Theresa May starebbe considerando la possibilità di indire un voto la prossima settimana su una parte fondamentale del processo di uscita dall’UE.

Fronte Usa-Cina, il rappresentante del commercio americano, Robert Lighthizer, e il segretario al Tesoro, Steven Mnuchin, guideranno una delegazione di funzionari statunitensi a Pechino la prossima settimana, per proseguire i negoziati commerciali.

Per quanto riguarda le strategie operative di oggi, l’Ufficio studi di Money.it ha condotto la consueta analisi su alcuni titoli azionari interessanti dal punto di vista grafico: focus su Saipem, FCA e Unicredit.

  • Saipem: Equita SIM ha alzato il prezzo obiettivo da 5,3 a 5,4 euro, confermando la raccomandazione buy. A livello grafico la candela di ieri, seppur rialzista, evidenzia una coda superiore più marcata rispetto a quella inferiore. Se si dovesse verificare un movimento ribassista nelle prossime sedute, si potrebbe sfruttarlo a proprio vantaggio per entrare a mercato in direzione long con un prezzo di carico migliore. A tal proposito sarà importante monitorare l’area supportiva a 4,6085 euro (media mobile a 50 giorni).
  • FCA: titolo in flessione ieri causa stacco dividendo. Le azioni della società automotive rimane comunque impostata al rialzo nel breve-medio periodo. Una rottura dei massimi di ieri a 14,38 euro, oltre a riportare i corsi sopra la SMA200, darebbe il via ad operazioni long con primo obiettivo identificabile sul livello tondo a 15 euro.
  • Unicredit: ieri il titolo si è attestato in territorio negativo a Piazza Affari, sia per lo stacco del dividendo, sia per l’innalzamento dello spread BTp-Bund. I corsi si avvicinano nuovamente al livello statico a 12,15 euro, supporto al quale si potrebbero implementare strategie di matrice rialzista in linea con il trend ascendente in atto da inizio anno.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.