Borsa Italiana: strategie operative di martedì 23 aprile

La giornata si apre all’insegna del ribasso per l’indice FTSE Mib. L’Ufficio Studi di Money.it si è focalizzato su alcuni titoli quotati a Piazza Affari che presentano i migliori spunti tecnici per l’operatività odierna. Focus su Juventus FC, Exor e FinecoBank

Borsa Italiana: strategie operative di martedì 23 aprile

L’indice FTSE Mib apre la seduta in calo dello 0,14%, attestandosi a 21.916,50 punti.

Dopo essere rientrati dalla pausa per le festività pasquali, gli investitori oggi saranno concentrati su pochi dati presenti in agenda macroeconomica (clicca qui per approfondire).

Nello specifico le letture di oggi riguarderanno l’Eurozona, con la fiducia dei consumatori e gli Stati Uniti, con il dato sull’attività manifatturiera della Federal Reserve di Richmond.

Fronte Piazza Affari, giornata importante per i dividendi 2019. Sono infatti numerose le società quotate sul listino milanese che remunereranno i propri azionisti (clicca qui per approfondire).

Per quanto riguarda le strategie operative, l’Ufficio studi di Money.it ha condotto la consueta analisi su alcuni titoli azionari italiani: focus su Juventus FC, Exor e FinecoBank.

  • Juventus FC: il titolo bianconero giovedì ha ceduto oltre 4 punti percentuali, dopo il tonfo del 17,63% archiviato mercoledì. Le azioni del club torinese pagano l’uscita dalla Champions League. A livello grafico i corsi rimangono al di sopra di un’importante livello di supporto, ora transitante a 1,3325 euro. Un ritorno sopra 1,4000 euro potrebbe consentire ai corsi di tornare in primis a 1,60 euro e successivamente a chiudere il gap lasciato aperto a 1,6655 euro.
  • Exor: Ubs ha ridotto il prezzo obiettivo da 79 a 67,2 euro, confermando la raccomandazione buy. Il titolo giovedì scorso ha chiuso in calo dello 0,4%, attestandosi a 60,30 euro. Nonostante il calo la candela della precedente seduta ha implicazioni rialziste, come si può osservare dalla coda inferiore più sviluppata rispetto a quella superiore. Una rottura dei massimi di periodo a 60,80 euro darebbe il via ad operazioni long con target ambizioso a 65 euro.
  • FinecoBank: BlackRock ha ridotto la propria quota dal 6,804% al 4,528%. La candela che si è disegnata giovedì scorso, seppur con chiusura negativa, evidenzia una pronunciata coda inferiore ad indicare che i tori rimangono ancora in vantaggio. Un ritorno presso area 12,00 euro potrebbe fornire ingressi intraday in direzione rialzista, con target identificabile a 13 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.