Borsa Italiana: i titoli caldi di lunedì 15 ottobre

Inizio di settimana teso per il FTSE Mib. L’Ufficio Studi di Money.it propone la consueta selezione di titoli interessanti dal punto di vista operativo per oggi

Borsa Italiana: i titoli caldi di lunedì 15 ottobre

Il FTSE Mib apre l’ottava sull’onda delle perdite, attestandosi sui 19.218,24 punti, formando dal punto di vista grafico un gap down rispetto alla chiusura di venerdì.

Oggi giornata particolarmente calda in quanto è attesa una riunione del Consiglio dei ministri, mentre in serata dovrebbe essere inviata a Bruxelles una prima bozza della legge di bilancio passata la scorsa settimana in Parlamento. In una giornata che si preannuncia tesa dal punto di vista politico, lo spread tra Btp e Bund si aggira sui 306 punti base.

In questo quadro, l’Ufficio Studi di Money offre la quotidiana panoramica sui titoli da tenere sott’occhio durante la seduta odierna:

  • Buzzi Unicem: nella seduta di venerdì i corsi hanno validato la falsa rottura della linea di tendenza che collega i minimi del 14 agosto a quelli del 4 settembre 2018. L’intorno in cui i prezzi hanno rimbalzato lo scorso 11 ottobre è inoltre un’importante area di supporto statico. Per questi motivi si potrebbero adottare strategie di matrice rialzista al superamento di quota 18,04 euro, livello che corrisponde alla violazione della media mobile a 50 giorni. L’obiettivo è individuabile a 19,04 euro, zona di transito di una forte resistenza statica.
  • Leonardo: i prezzi hanno reagito al supporto posto a 9,66 euro formando un pattern di pin bar. Tale zona corrisponde alla base del rettangolo che imprigiona le quotazioni dalla fine dello scorso luglio. Si potrebbero quindi adottare strategie di matrice rialzista al superamento di 9,946 euro: se tale soglia venisse violata, si avrebbe la conferma della formazione grafica ad una candela menzionata prima.
  • STM: il supporto di area 13,57 euro sembra aver confermato la sua validità. A corroborare l’ipotesi di un rimbalzo in questa zona si inserisce la divergenza di inversione rialzista che si osserva sul RSI a 14 giorni. Un segnale positivo per le quotazioni si avrebbe in caso di superamento da parte dei prezzi di 14,92 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.