Borsa Italiana: dividendi pesano su apertura Piazza Affari

L’indice FTSE Mib apre la seduta in calo dell’1,70% oggi causa stacco dei dividenti di molte titoli quotati. In evidenza tra gli investitori FCA e maxi dividendi di Azimut e Intesa Sanpaolo. Gli investitori accolgono circa 10 miliardi di euro

Borsa Italiana: dividendi pesano su apertura Piazza Affari

Giornata di super dividendi a Piazza Affari. Gli investitori oggi hanno accolto quasi la metà dei circa 23 miliardi attesi dai dividendi 2019 distribuiti dalle società quotate a Piazza Affari (clicca qui per il calendario di dividendi di maggio di Borsa Italiana).

In evidenza FCA che dopo anni di astinenza è tornata a premiare i suoi azionisti con una cedola ordinaria di 0,65 euro (distribuita lo scorso 2 maggio) e un dividendo straordinario di 1,30 euro per azione (clicca qui per i dettagli).

Occhi puntati anche su Azimut che, al netto delle operazioni straordinarie presenta il dividend yield più corposo tra le blue chip, sbancando le previsioni degli analisti ed ha aumentato la cedola da 1 a 1,5 euro per azione.

A fronte di un prezzo medio di 17 euro per azione, equivale ad un 8,8-9% di rendimento. Ben rappresentati anche altri titoli finanziari con Intesa Sanpaolo, Unipolsai e Generali Assicurazioni.

Conseguentemente, oggi l’apertura del FTSE Mib è stata vista in calo di circa 358 punti, una flessione dell’1,70% rispetto la chiusura di venerdì.

Dividendi di Borsa Italiana: i prossimi appuntamenti

Dopo il 23 aprile e il 20 maggio la parte più importante della stagione dei dividendi di Borsa Italiana può considerarsi archiviata. Attenzione tuttavia anche alle prossime date: mancano ancora all’appello le cedole di società come Exor, Poste Italiane ed Enel. Ecco le date nei dettagli:

  • 24 giugno (pagamento 26 giugno): Exor, Hera, Poste Italiane, Snam, Terna.
  • 22 luglio (pagamento 24 luglio): Enel.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.