Borsa Italiana: dividendi del 29 aprile 2019

Continua l’appuntamento con i dividendi 2019 di Piazza Affari. Dopo la tornata del 23 aprile, gli investitori oggi saranno concentrati su una manciata di quotate che oggi staccano le cedole. Di seguito tutti i dettagli

Borsa Italiana: dividendi del 29 aprile 2019

Oggi è in programma un altra tornata di dividendi 2019 da parte di alcune società quotate su Borsa Italiana, relativi ai bilanci dell’esercizio 2018.

A differenza di martedì 23 aprile, nella giornata odierna sono solo quattro le società che staccheranno il dividendo: Banca IFIS, Banca Profilo Saes Getters ed Esautomotion.

Dividendi del 29 aprile 2019

DataTitoloCedolaValutaFrequenza
29 aprile 2019 Banca Ifis 1,05 EUR Annuale
29 aprile 2019 Banca Profilo 0,003 EUR Annuale
29 aprile 2019 Esautomotion 0,025 EUR Acconto
29 aprile 2019 Saes Getters (ordinarie) 0,70 EUR Annuale
29 aprile 2019 Saes Getters (risparmio) 0,855175 EUR Annuale

Dividendi 2019: il calendario di Borsa Italiana

Il mese scorso l’Ufficio studi di Money.it ha elaborato una classifica relativa alle cedole stimate più remunerative sul 2019 (clicca qui per approfondire), elaborata confrontando le cedole pagate lo scorso anno con quelle stimate dagli analisti per quello in corso.

Ad oggi la maggioranza dei Cda delle società quotate ha comunicato le cedole che saranno proposte in Assemblea degli azionisti nei prossimi mesi. Di seguito Money.it ha redatto una classifica che raccoglie i dividendi 2019 e le date di stacco già comunicate dalle società, una guida utile all’investitore alla ricerca dei migliori titoli su cui investire nel corso dell’anno appena iniziato (clicca qui per approfondire).

Tasse e commissioni sui dividendi

I dividendi sono tassati dallo Stato italiano con un’aliquota del 26% (in merito, invitiamo a consultare la guida completa «Tassazione dividendi 2019»).

Sul fronte delle commissioni sui dividendi dovute al proprio intermediario, l’importo da pagare sulle cedole può arrivare anche all’1% in caso di acquisti in filiale, senza calcolare le ulteriori spese fisse di gestione applicate dall’istituto bancario a cui si fa riferimento. Le commissioni sui dividendi scendono in caso di acquisti attraverso intermediari online.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Dividendo

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.