Borsa Italiana: Banca Ifis accelera e punta ai massimi del 2019

Ufficio Studi Money.it

6 Marzo 2019 - 15:33

condividi

Le quotazioni dell’istituto di credito stanno mettendo a segno un rialzo di quasi 4 punti percentuali. L’obiettivo principale di questa estensione sembra essere individuato sulla soglia psicologica dei 20 euro, la cui rottura determinerebbe un superamento dei massimi annuali

Le quotazioni di Banca Ifis sono in grande spolvero oggi, con il titolo che nella sessione pomeridiana della seduta ha fatto registrare un balzo di oltre 3 punti percentuali.

Gli operatori dimostrano una certa positività alla vigilia della riunione della BCE, in cui dovrebbe essere annunciata una nuova manovra espansiva di TLTRO, anche se il mercato rimane in attesa di conoscere i dettagli di questa operazione.


Banca Ifis, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Dal punto di vista grafico Banca Ifis ha iniziato la fase ascendente dopo aver toccato il minimo dicembre 2014. Da allora, in poco più di 5 mesi, i corsi hanno recuperato oltre il 43% di valore fino a giungere all’importante test della trendline ottenuta collegando i massimi del 27 ottobre 2017 a quelli del 7 maggio 2018.

I prezzi hanno poi trovato un valido punto di appoggio a 16,68 euro, zona di transito della media mobile semplice a 50 giorni e del supporto dinamico disegnato con i top del 28 novembre e quelli del 13 dicembre 2018.

L’obiettivo dell’estensione iniziata a fine febbraio è identificabile sulla soglia psicologica dei 20 euro ad azione. Nel caso in cui i corsi dovessero poi estendere ulteriormente rompendo la trendline di medio periodo menzionata prima, il quadro tecnico vedrebbe un netto miglioramento, che permetterebbe di vedere nuovi massimi dell’anno, al momento posti a 21,28 euro.

Strategie operative su Banca Ifis


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Operativamente, si potrebbero valutare delle strategie di matrice long in caso di ritracciamento verso i 17 euro, dove i prezzi incontrerebbero il supporto dinamico che sostiene l’ultima fase ascendente dei prezzi.
In questo quadro, lo stop loss andrebbe posto a 15,94 euro, l’obiettivo principale a 18,40 euro. Un target più ambizioso sarebbe invece localizzato a 20 euro ad azione.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.