Bonus bancomat, cashback con pagamenti elettronici di massimo 150 euro

Bonus bancomat, in attesa della pubblicazione ufficiale del decreto attuativo del MEF sul cashback ci sono alcune novità: basteranno 10 pagamenti elettronici per accedere al rimborso, ma l’importo di ogni singola operazione non può superare i 150 euro.

Bonus bancomat, cashback con pagamenti elettronici di massimo 150 euro

Bonus bancomat, il cashback partirà dal 1° dicembre, ma arrivano nuove istruzioni riguardo la soglia limite di pagamento: massimo 150 euro per ogni operazione.

Il Garante della Privacy ha approvato il decreto attuativo MEF sul cashback, che consta di 12 articoli tra cui la disciplina del debutto sperimentale.

Confermata la necessità di scaricare l’app IO della Pubblica Amministrazione, ma sono due le novità più interessanti: basteranno solo 10 operazioni con moneta elettronica, ma ogni pagamento non potrà superare i 150 euro.

Facciamo il punto della situazione rispetto alle novità in attesa della pubblicazione del decreto attuativo sul cashback.

Bonus bancomat, cashback con pagamenti elettronici di massimo 150 euro

Il Garante della Privacy ha dato l’ok al decreto attuativo del Ministero dell’Economia sul cashback col provvedimento pubblicato il 14 ottobre.

Il decreto attuativo ancora non è stato pubblicato, ma è il Sole 24 Ore del 19 ottobre a fornire maggiori dettagli.

In tutto, il provvedimento attuativo consta di 12 articoli, tra cui ne viene specificato il debutto sperimentale.

Tra le novità anticipate c’è il nuovo numero minimo di operazioni: serviranno almeno 10 pagamenti elettronici per avere accesso al bonus bancomat.

Il nuovo numero massimo di transazioni è di gran lunga più basso rispetto alle 50 precedentemente preventivate, rendendo più semplice l’accesso al bonus da un lato, ma limitando l’importo delle operazioni dall’altro.

Il decreto attuativo infatti pone il limite di 150 euro per operazione, confermando il tetto di spesa massimo a 1.500 euro.

Bonus bancomat, quando arriva il primo rimborso?

Il rimborso, sempre secondo quanto anticipato dal Sole 24 Ore, sarà erogato dalla Consap (la concessionaria dei servizi pubblici) entro il 28 febbraio 2021.

Considerando che il bonus bancomat dovrebbe partire dal 1° dicembre 2020, la prima tranche di rimborsi verrà erogata tenendo in considerazione solo tre mesi di operazioni con pagamenti tracciati.

Gli altri rimborsi arriveranno a luglio 2021, gennaio 2022 e luglio 2022. Attenzione, perché ogni sei mesi il conteggio delle spese effettuate si azzera.

Il rimborso arriverà sull’Iban indicato dal consumatore: scaricata l’app IO, bisognerà associare al proprio codice fiscale una o più carte di credito o debito, e indicare l’Iban su cui si vuole ricevere il rimborso.

Tutte le carte indicate concorreranno al raggiungimento della soglia di 1.500 euro di spesa. Al bonus bancomat si aggiungerà anche il super cashback, sempre a partire dal 1° dicembre 2020.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories