Bonus 2.400 euro: è compatibile con il REM? Chiarimenti INPS

Teresa Maddonni

3 Maggio 2021 - 13:31

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il bonus 2.400 euro introdotto dal decreto Sostegni è compatibile con il reddito di emergenza? INPS risponde con il messaggio n.1764 del 30 aprile 2021. L’Istituto fornisce anche chiarimenti specifici per i lavoratori dello spettacolo.

Bonus 2.400 euro: è compatibile con il REM? Chiarimenti INPS

Il bonus 2.400 euro è compatibile con il REM? A fornire chiarimenti è INPS con il messaggio n.1764 del 30 aprile 2021 in merito alla precedente circolare n.65 del 19 aprile.

Il bonus 2.400 euro non è compatibile con il reddito di emergenza 2021(REM) questo ormai è assodato e INPS lo chiarisce nel messaggio di qualche giorno fa, ma l’incompatibilità riguarda solo l’anno in corso.

Il bonus 2.400 euro è stato introdotto dal decreto n.41/2021, il cosiddetto decreto Sostegni, per gli stagionali, per i lavoratori dello spettacolo e altre categorie.

Ora INPS non solo offre con il messaggio del 30 aprile chiarimenti sulla compatibilità del bonus 2.400 con il REM, ma anche sui requisiti dei lavoratori dello spettacolo necessari per ottenere l’indennità. Vediamolo nel dettaglio.

Bonus 2.400 euro compatibile con REM 2020

Il bonus 2.400 euro è compatibile con il REM 2020, ma non con il REM 2021 introdotto dallo stesso decreto Sostegni.

A chiarirlo il messaggio INPS del 30 aprile pubblicato appositamente dall’Istituto per sciogliere alcuni dubbi relativi alla precedente circolare dettagliata sul bonus 2.400 euro, la circolare n. 65 del 19 aprile 2021. INPS specifica:

“Si chiarisce altresì, come già specificato nella citata circolare, che l’incompatibilità ivi prevista al paragrafo 8, capoversi 8, 9, 10 e 11, di tutte le indennità disciplinate dall’articolo 10 del decreto Sostegni con il Reddito di emergenza (Rem), è da intendersi con il solo Rem 2021, di cui all’articolo 12 del medesimo decreto-legge.”

Quindi il bonus 2.400 euro introdotto dall’articolo 10 del decreto Sostegni è incompatibile con il solo REM 2021 introdotto dall’articolo 12 del medesimo decreto per tre mensilità e aggiunge l’Istituto:

“Pertanto, si ribadisce che le indennità di cui all’articolo 10, commi 1, 2, 3, 5 e 6, del decreto Sostegni sono incompatibili con il REM 2021, erogato ai sensi del citato articolo 12. Corrispondentemente il REM 2021, illustrato nella circolare n. 61 del 14 aprile 2021, è incompatibile con le sole indennità COVID-19 di cui all’articolo 10 del decreto Sostegni, percepite nel 2021”

Bonus 2.400 euro: chiarimenti per i lavoratori dello spettacolo

Nel medesimo messaggio del 30 aprile INPS fornisce chiarimenti sempre sul bonus 2.400 euro anche specificatamente per i lavoratori dello spettacolo.

Per il bonus 2.400 euro INPS ricorda che a coloro che, non avendo preso l’indennità del decreto Ristori devono fare domanda, sono richiesti i seguenti requisiti:

  • limite di reddito di 75.000 euro con 30 contributi giornalieri;
  • limite di reddito di 35.000 euro con 7 contributi giornalieri.

INPS chiarisce che i limiti di reddito sopra descritti, fermi restando tutti gli altri requisiti, “si riferiscono al solo reddito prodotto nell’anno 2019.”

Messaggio INPS numero 1764 del 30-04-2021
Indicazioni operative sulle indennità COVID-19 previste dal decreto-legge n. 41 del 2021. Circolare n. 65 del 2021. Chiarimenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories

Correlato