Sponsorizzato

Bitpanda Card: come pagare in criptovalute e risorse digitali

Redazione

24/11/2021

24/11/2021 - 18:11

condividi

Tutto quello che c’è da sapere sulla Bitpanda Card, la carta di debito VISA che permette di spendere criptovalute, metalli, azioni e moneta Fiat in modo semplice.

Bitpanda Card: come pagare in criptovalute e risorse digitali

Sempre più utenti sono alla ricerca di una carta di pagamento per spendere le proprie criptovalute e altre risorse, gestire le transazioni e gli scambi e convertire le cripto in valuta Fiat. Una delle migliori sul mercato è Bitpanda Card, la carta di debito VISA legata all’exchange austriaco Bitpanda che consente di fare spese usando cripto e metalli preziosi.

Abbiamo già parlato della semplicità di investire in Bitcoin e criptovalute con Bitpanda e le principali funzionalità della piattaforma ormai sempre più popolare anche in Italia. Oggi ci focalizziamo su Bitpanda Card: come averla, come funziona, i costi e tutti i vantaggi offerti ai clienti.

Cos’è Bitpanda Card

Bitpanda Card è una carta di debito fisica che consente di convertire istantaneamente le criptovalute presenti nel wallet in valuta Fiat, di spendere qualsiasi risorsa presso gli esercenti del circuito VISA e di prelevare denaro allo sportello. Gli iscritti a Bitpanda con almeno 100 euro investiti sulla piattaforma la possono richiedere e la ricevono gratuitamente a casa.

Sostanzialmente la Bitpanda Card è il modo più semplice per spendere i propri investimenti online e nei negozi, utilizzando tutti i portafogli di criptovaluta, portafogli di metalli preziosi, le Bitpanda Stocks supportate e il portafoglio EUR.

Si possono spendere fino a 10.000 euro al giorno e prelevare da bancomat un massimo di 350 euro al giorno; il limite di pagamento contactless è di 50 euro.

Come richiedere e attivare la Bitpanda Card

Per richiedere e usare la Bitpanda Card bisogna essere residenti nei paesi dell’area Euro, avere un account Bitpanda (Scopri qui come registrarsi) e almeno 100 euro di risorse sul wallet, e avere l’app mobile Bitpanda.

L’emissione della carta è gratuita: non ci sono costi di spedizione né commissioni di gestione. Si può ordinarla in modo veloce e facile andando sul sito di Bitpanda o dall’app. Ecco come fare:

  • Entra su Bitpanda con le tue credenziali
  • Fai clic sul tuo profilo
  • Seleziona Carta
  • Segui le istruzioni
  • Una volta ordinata, la carta ci impiegherà circa 5-10 giorni lavorativi per arrivare (esclusi weekend e giorni festivi).

Attivare la Bitpanda Card è molto semplice. Come accennato sopra, è necessario aver installato l’app Bitpanda sul proprio smartphone. Questo perché alcune funzionalità relative alla carta non sono disponibili sul sito. Una volta scaricata l’app da App Store o Google Play Store, accedi al tuo account e abbina il tuo smartphone facendo clic sul link che trovi nell’email di conferma inviata dalla piattaforma. Per attivarla fai clic sul banner Attiva oppure vai sul tuo profilo e seleziona Carta. A questo punto non ti resta che digitare il codice di sicurezza di 3 cifre (CVV) che si trova sul retro della carta e seguire le istruzioni in-app.

Come si usa e vantaggi

Ora che è stata attivata e collegata al portafoglio Bitpanda, la nostra Bitpanda Card può essere utilizzata per pagare in tutti i luoghi in cui sono accettati i pagamenti con carta di credito e di debito VISA, sia come carta fisica che tramite lo smartphone, con Google Pay o Samsung Pay. Dalla spesa al supermercato e la colazione al bar, allo shopping o ai servizi di abbonamento come Netflix, l’utente Bitpanda può spendere attingendo da euro, criptovalute, azioni, oro e argento. Per scegliere da quale asset pagare basta impostare la risorsa di pagamento principale; in caso di spesa troppo elevata per pagare con questa si può impostare una risorsa di pagamento di riserva, opzione che evita che le transazioni non vadano a buon fine.

Quando si utilizza la Bitpanda Card per pagare, tutte le transazioni vengono effettuate in euro. In caso di pagamenti in valute diverse dall’euro, viene addebitata una commissione di cambio valuta al portafoglio collegato, come costo di transazione.

In tema di costi e commissioni Bitpanda è molto più vantaggiosa rispetto ad altri exchange. Oltre alla solita commissione di trading per le transazioni da risorsa a denaro fiat, non vi sono altri costi. È infatti Bitpanda a pagare la commissione di transazione a VISA per i propri utenti. Per il resto, è prevista una commissione di prelievo bancomat di 1,50 euro, mentre per i pagamenti e i prelievi bancomat in valute diverse dall’euro si applica una commissione aggiuntiva di cambio valuta estera del 2,5%. Costi che diminuiscono o si annullano a seconda del livello BEST Vip di appartenenza.

BEST (Bitpanda Ecosystem Token) è il token nativo di Bitpanda. Gli utenti che decidono di acquistarlo e fare trading hanno accesso a una serie di vantaggi a seconda della quantità di token in loro possesso. Per quanto riguarda la Bitpanda Card, i vantaggi interessano il costo dei prelievi bancomat, la commissione di cambio non euro e la possibilità di ricevere il cashback in Bitcoin. Ci sono 4 livelli di BEST Vip: il più alto consente di prelevare in maniera totalmente gratuita, di avere commissioni di cambio allo 0,25% e ottenere un cashback del 2% in BTC su tutti gli acquisti se si usa un portafoglio di criptovaluta o di metalli preziosi come risorsa di pagamento. L’accesso a BEST Vip richiede almeno 5.000 BEST nel proprio portafoglio, che al cambio attuale corrispondono a circa 5.100 euro.

In collaborazione con Bitpanda

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.