Biglietto gratis per girare l’Europa: ecco chi può ottenerlo e come

Teresa Maddonni

14 Ottobre 2021 - 13:14

condividi

Un pass gratuito per viaggiare in Europa per un mese: è questo il progetto dell’Unione europea per i giovani di 18 anni. Vediamo requisiti e come fare domanda per ottenere il biglietto gratis.

Biglietto gratis per girare l'Europa: ecco chi può ottenerlo e come

Un biglietto gratis per girare tutta l’Europa e viaggiare senza limiti.

Si tratta del biglietto interrail 2022 destinato ai giovani che abbiano compiuto 18 anni, i nati tra il 2001 (ma non tutti) e il 2003.

Il biglietto gratis per viaggiare senza limiti in Europa rientra nel programma DiscoverEU dell’Unione europea, fermo al 2020 a causa della pandemia.

In palio - per chi aderisce facendo domanda per ottenere il biglietto gratis per girare l’Europa in Interrail entro il prossimo 26 ottobre - ci sono 60mila pass ferroviari interamente gratuiti, a costo zero, per un viaggio di un massimo di 30 giorni.

Vediamo allora nel dettaglio chi può ottenere il biglietto gratis per girare un mese in Europa prendendo treni (ma anche traghetti, autobus e in casi eccezionali aerei) senza pagare e come fare domanda entro la scadenza del 26 ottobre.

Biglietto gratis per girare l’Europa: ecco chi può ottenerlo

Il biglietto gratis per girare l’Europa rientra nell’iniziativa DiscoverEU dell’Unione europea, basata su una proposta del Parlamento europeo. Il progetto offre ai giovani di 18 anni la possibilità di viaggiare liberamente nei territori dell’Unione.

Quali sono i requisiti nel dettaglio per ottenere il biglietto gratis del treno per girare l’Europa? Nel dettaglio:

  • avere 18 anni al 31 dicembre 2021, vale a dire essere nati tra il 1° gennaio 2003 e il 31 dicembre 2003 inclusi;
  • in via eccezionale, possono candidarsi a questa edizione anche i giovani ammissibili alle due tornate del 2020, annullate a causa della pandemia di COVID-19 e quindi i nati tra il 1° luglio 2001 (incluso) e il 31 dicembre 2002 (incluso);
  • avere la cittadinanza di uno dei 28 Stati membri dell’Unione europea al momento della decisione di aggiudicazione;
  • inserire il numero del passaporto o della carta d’identità nel modulo di domanda online.

Possono concorrere per ottenere il pass ferroviario gratis anche eccezionalmente i cittadini del Regno Unito nonostante la Brexit, dal momento che occorre recuperare le edizioni del 2020 annullate con i finanziamenti spostati al 2021.

I candidati selezionati che ottengono uno dei 60mila pass ferroviari gratis per l’interrail, possono partecipare solo se:

  • iniziano il viaggio in un Paese che sia uno Stato membro dell’Unione europea al momento della decisione di aggiudicazione;
  • hanno intenzione di viaggiare almeno 1 giorno e al massimo 30 giorni;
  • hanno intenzione di recarsi almeno in un Paese straniero che sia uno Stato membro dell’Unione europea al momento della decisione di aggiudicazione;
  • sono disposti a diventare ambasciatori DiscoverEU.

Biglietto gratis per girare l’Europa: opzioni di viaggio

I candidati selezionati che avranno ottenuto il biglietto gratis per girare l’Europa hanno a disposizione due opzioni di viaggio: fissa e flessibile. Il periodo di viaggio deve iniziare tra il 1° marzo 2022 e il 28 febbraio 2023 e deve andare da un minimo di un giorno a un massimo di un mese.

I pass per i candidati selezionati saranno prenotati, acquistati e consegnati dal contraente designato dalla Commissione europea come specifica il regolamento. I pass acquistati direttamente dai candidati selezionati non sono rimborsati.

Specifica ancora il regolamento di DosciverEU:

“Il contraente designato dalla Commissione europea prenderà contatto con i candidati selezionati e fornirà loro l’accesso a un modulo di prenotazione online che dovranno compilare per ricevere i pass. Il contraente dovrà scegliere gli operatori dei trasporti più competitivi e adatti.”

Per il biglietto gratis occorre comunque rispettare un bilancio massimo di 258 euro tranne nei casi eccezionali previsti dal regolamento (clicca qui). Di seguito le due opzioni di viaggio.

Opzione di viaggio flessibileOpzione di viaggio fissa
Le date di viaggio dei candidati selezionati rimangono flessibili fino all’attivazione del pass da parte del richiedente. I candidati selezionati comunicheranno al contraente l’itinerario desiderato con orari e giorni di viaggio fissi e destinazioni prestabilite. Le date e le destinazioni del viaggio non possono essere modificate una volta prenotato il pass con date fisse. Il viaggio deve svolgersi in un periodo massimo di un mese.
I candidati selezionati potranno viaggiare per un periodo massimo di un mese, con un numero definito di giorni di viaggio. L’opzione di viaggio flessibile consente ai candidati selezionati di recarsi in tutti i Paesi ammissibili che desiderano visitare. I candidati selezionati potranno visitare fino a 2 Paesi che siano Stati membri dell’Unione europea al momento della decisione di aggiudicazione (esclusi quello di partenza e quelli attraversati) in un periodo massimo di un mese.
Una volta attivato il pass, i candidati selezionati possono viaggiare in giorni consecutivi o distribuire i giorni di viaggio nell’arco di un mese. Sono autorizzati a viaggiare su treni gestiti dalle imprese ferroviarie europee nonché su alcune navi traghetto e altri mezzi di trasporto selezionati dal contraente designato dalla Commissione europea. Occorre ricordare che per alcuni treni è necessaria la prenotazione. In questi casi, i candidati selezionati devono provvedere direttamente alle prenotazioni prima o durante il periodo di viaggio. La Commissione europea non copre i supplementi per le prenotazioni o altri costi sostenuti durante il viaggio. Non ci sono costi di prenotazione per l’opzione di viaggio fissa, ma deve essere rispettato un bilancio massimo di 258 euro. I candidati selezionati devono assicurarsi che il loro itinerario sia fattibile.

Biglietto gratis per girare l’Europa: come fare domanda

Vediamo ora come fare domanda per ottenere il biglietto gratis per girare l’Europa. Per candidarsi al pass interrail occorre utilizzare il modulo di domanda online sul portale europeo per i giovani (clicca qui) entro le ore 12.00 del 26 ottobre.

Per la candidatura sono previste 7 fasi nella quale i candidati dovranno:

  • indicare la data di nascita e la cittadinanza e accettare il regolamento del concorso DiscoverEU, accettare che i dati personali siano conservati e trattati ai fini del concorso e accettare di essere contattati in relazione a DiscoverEU dalla Commissione europea e da organismi autorizzati dalla Commissione europea per lo stesso scopo, così come dalle agenzie nazionali Erasmus+ e dagli Eurodesk;
  • indicare se desiderano viaggiare da soli oppure in un gruppo di 5 persone al massimo;
  • fornire un indirizzo e-mail valido;
  • dopo la convalida dell’indirizzo e-mail possono compilare il modulo di domanda fornendo i loro dati personali: cittadinanza, data di nascita, nome, cognome, sesso, indirizzo e-mail, numero di telefono, paese di residenza, regione, professione e documento d’identità nazionale o il passaporto. I candidati a mobilità ridotta e/o con disabilità possono specificare le loro esigenze;
  • rispondere a un quiz che comprende 5 domande a risposta multipla riguardanti l’Unione europea in generale e altre iniziative dell’Unione europea rivolte ai giovani. Infine, devono rispondere a una domanda di spareggio. I candidati saranno selezionati fino a esaurimento del bilancio disponibile e classificati in base alle risposte fornite;
  • fornire ulteriori informazioni sui loro progetti di viaggio (quando prevedono di partire, se è la prima volta che viaggiano da soli senza i genitori, cosa vorrebbero imparare da questa esperienza, come finanzieranno il viaggio e come hanno scoperto l’iniziativa DiscoverEU);
  • tutti i candidati riceveranno un’e-mail di conferma.

Dopo aver inviato il modulo della domanda per ottenere il biglietto gratis i giovani candidati riceveranno un codice da conservare e fondamentale per eventuali successive comunicazioni.

Argomenti

Iscriviti a Money.it