Banca IMI: nuova gamma di certificati Cash Collect con premi mensili

La banca di investimento del gruppo Intesa Sanpaolo ha reso noto di aver emesso sul mercato SeDeX di Borsa Italiana 8 nuovi certificati Cash Collect su azioni europee e statunitensi

Banca IMI: nuova gamma di certificati Cash Collect con premi mensili

Ancora una novità firmata da Banca IMI per gli investitori italiani.
Dopo l’emissione della scorsa settimana, la banca di investimento del gruppo Intesa Sanpaolo ha portato quest’oggi sul mercato SeDeX di Borsa Italiana una nuova serie di 8 Cash Collect Certificate su azioni italiane, europee e statunitensi.

Nello specifico, con questi prodotti i risparmiatori italiani potranno prendere posizione su azioni di Deutsche Bank, Mediobanca, Leonardo, Nokia, ING, Mediaset, Tripadvisor e Twitter.

Appartenenti alla categoria ACEPI degli Investment Certificate, questi strumenti prevedono una protezione condizionata del capitale e hanno la peculiarità di corrispondere all’investitore due premi fissi incondizionati nei primi due mesi e dei premi condizionati mensili durante la restante vita del Certificato.

Con scadenza prevista per il 25 febbraio 2020, i nuovi Cash Collect Certificate di Banca IMI hanno un Livello Barriera fino al 75% dello strike price iniziale. I certificati quest’oggi hanno un prezzo unitario di emissione pari a 100 euro.

Il funzionamento dei Cash Collect Certificates

Questa gamma di Certificates permette agli investitori di incassare due premi fissi incondizionati il 25 marzo e il 25 aprile 2019. A seconda del sottostante, le cedole in essere hanno un valore compreso tra 0,44 e 0,89 euro.

Oltre ai premi incondizionati, la struttura del certificato prevede lo stacco mensile, fino alla scadenza naturale del prodotto, di cedole di ugual valore. L’investitore otterrà il premio se, in occasione delle date di rilevazione intermedie, il sottostante quoterà ad un prezzo uguale o maggiore al livello barriera.

Gli scenari a scadenza

Quando l’Investment Certificate giungerà a scadenza, si potranno verificare due eventi:

  • se il prezzo del sottostante sarà pari o superiore a quello della barriera, l’investitore riceverà l’ultimo premio condizionato e il valore nominale del prodotto;
  • se il prezzo del sottostante sarà inferiore alla barriera, lo strumento replicherà linearmente l’andamento dell’azione di riferimento maturata nel periodo di vita del certificate. Se ad esempio il sottostante del Certificate avesse maturato nel periodo una perdita del 20%, l’investitore otterrebbe un rimborso di 80 euro per ogni Certificate detenuto.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti per ricevere le news su Certificati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.