Azioni cannabis: focus su tre titoli per sfruttare un business in crescita

Ufficio Studi Money.it

28/02/2019

28/02/2019 - 14:49

condividi

Nell’ultimo anno le società Nordamericane legate al business della canapa hanno maturato performance borsistiche a tre cifre. Nonostante questi numeri alcune di esse presentano ancora multipli relativamente «cheap». Vediamo quali sono

I cambiamenti legislativi di alcuni Paesi hanno permesso la commercializzazione della cannabis legale creando un enorme mercato che ha generato lauti guadagni per le società che si occupano della coltivazione, della trasformazione o della commercializzazione della cannabis.

A tal proposito, abbiamo selezionato le aziende più virtuose che hanno fatto molto parlare di sé negli ultimi anni, da quando via via si è sempre più consolidato e affermato il business della vendita di canapa legale. La maggior parte delle aziende che abbiamo incluso nel nostro studio sono canadesi o statunitensi.

Tra le migliori società legate al settore spiccano: Aurora Cannabis, Aphria, Canopy Growth, GW Pharmaceuticals, Insys Therapeutics, Tilray, ScottsMiracle-Gro, Cronos Group e Organigram, tutte quotate sulla Borsa telematica del Nasdaq o sul Toronto Stock Exchange (TSE).

Performance a tre cifre sui 12 mesi


Elaborazione Ufficio studi di Money.it su dati Bloomberg

La tabella mostra i dati salienti delle società citate. È importante precisare che per Tilray la performance rispetto gli ultimi 12 mesi non è presente poiché il titolo è stato quotato al NASDAQ il 18 luglio 2018. In ogni caso, a partire dalla sua data di quotazione, la performance del titolo ai prezzi attuali è pari al 373,26%.

Da inizio 2019 la performance migliore è stata segnata Cronos Group con un +105,29%, in seconda posizione Aphria e poco inferiore GW Pharmaceuticals che segnano rispettivamente un saldo positivo del 79,09% e del 78,65%.

La performance minore registrata tra il gruppo di società prese in considerazione è registrata da Tilray, che come accennato precedentemente è stata quotata relativamente da poco rispetto le altre società più navigate nel settore.

Nel podio delle migliori performance degli ultimi 12 mesi spiccano Cronos Group che a messo a segno una performance del 132,61%, mentre in seconda posizione si trova Canopy Growth con un + 114,59%. Terzo posto per Organigram che vanta un saldo positivo del 106,68%.

Analisi fondamentale: i multipli della cannabis

Dalla tabella precedente abbiamo calcolato un Price to Book value medio pari a 12,08x, escludendo Insys Theapeutics che riscontra un valore decisamente troppo alto rispetto alle altre aziende di settore prese in considerazione, data la sua capitalizzazione di mercato che al momento è pari a 456,02 milioni di dollari. Un valore molto inferiore rispetto quello delle altre compagnie. Basti pensare che Canopi Growth ha una capitalizzazione pari a 15,69 miliardi di dollari.

Tra le società in elenco quelle che presentano un valore di Price to book value inferiore alla media calcolata sono: Aphria, Aurora Cannabis, Canopy Growth, GW Pharmaceuticals e Organigram. Tra queste i valori di multiplo più bassi sono registrati da tre aziende in particolare: Aphria, Aurora Cannabis e Canopy Group.

Come avevamo sottolineato in un articolo dei giorni scorsi, queste tre società sono le più importanti all’interno del business della canapa. Vediamo nel dettaglio quali sono le valutazioni degli analisti su queste tre aziende.

Aphria: upside potenziale del 16,5%


Consensus degli analisti censiti da Bloomberg su Aphria

Il consenso elaborato da Bloomberg raccoglie 8 pareri di acquisto e 1 di vendita su 11 raccomandazioni totali. I restanti 2 analisti suggeriscono il mantenimento in portafoglio (Hold). Il target price medio è calcolato a 11,87 dollari, un prezzo che incorpora un upside intrinseco pari al 16,5%.

Aurora Cannabis: target price medio a 8,69 dollari


Consensus degli analisti censiti da Bloomberg su Aurora Cannabis

Il consenso elaborato da Bloomberg raccoglie 5 pareri di acquisto e 1 di vendita su 9 raccomandazioni totali. I restanti 3 analisti suggeriscono il mantenimento in portafoglio (Hold). Il target price medio è calcolato a 8,69 dollari, un prezzo che incorpora un upside potenziale pari all’8,69%.

Canopy Growth: upside potenziale di quasi 20 punti


Consensus degli analisti censiti da Bloomberg su Canopy Growth

Il consenso elaborato da Bloomberg raccoglie 9 pareri di acquisto e 1 di vendita su 15 raccomandazioni totali. I restanti 5 analisti suggeriscono il mantenimento in portafoglio (Hold). Il target price medio è calcolato a 54,53 dollari, un prezzo che incorpora un upside intrinseco pari al 19,2%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.