Trimestrale Tenaris: balzo dei ricavi, torna l’utile. Outlook positivo

Violetta Silvestri

5 Agosto 2021 - 09:48

condividi

Azioni Tenaris in focus dopo i conti del primo semestre 2021: cosa hanno svelato i dati economici? La società di tubi e servizi per petrolio e gas ha messo a segno un II trimestre positivo.

Trimestrale Tenaris: balzo dei ricavi, torna l'utile. Outlook positivo

Azioni Tenaris sulla parità a inizio seduta a Piazza Affari: la trimestrale ha mostrato un balzo dei ricavi nel periodo aprile-giugno.

In generale, la società ha mostrato ottimismo sul prossimo futuro, spinta da risultati positivi del secondo trimestre 2021. Rispetto allo stesso periodo del 2020, infatti, i ricavi sono aumentati e è tornato l’utile dopo aver registrato una perdita l’anno precedente.

Intanto, a Milano il titolo non mostra euforia: le azioni Tenaris scambiano a 8,55 euro con un calo dello 0,47% alle ore 9.20.

Azioni Tenaris in calo: cosa ha svelato la semestrale?

Partono in rosso le azioni Tenaris a Piazza Affari. Il titolo risente di dati economici del primo semestre 2021, con entrate ancora fiacche e legate al calo dei volumi di vendita.

Nel dettaglio, nei primi 6 mesi dell’anno in corso, questi sono stati i risultati finanziari della società:

  • ricavi: 2,71 miliardi di dollari, -10% rispetto ai 3 miliardi realizzati nella prima metà dell’anno2020;
  • volume di vendita: -9%;
  • risultato operativo: 203,29 milioni di dollari (rosso di 600,14 milioni di dollari nel 2020);
  • utile netto: 400,29 milioni di dollari (perdita di 708,03 milioni di dollari nel 2020)

Nel semestre, il flusso di cassa da attività operative è stato di 20,14 milioni di dollari e gli investimenti totali hanno raggiunto quota 96,57 milioni di dollari.

Tanaris: nel II trimestre balzo dei ricavi

I conti del II trimestre 2021 sono stati marcati dall’ottimismo.

Nello specifico, Tenaris ha evidenziato ricavi a 1,53 miliardi di dollari, con un +23% rispetto allo stesso periodo del 2020.

Positivo anche l’utile operativo dal valore di 152 milioni di dollari in confronto ai -91 del secondo trimestre 2020. I conti hanno evidenziato anche il ritorno a un risultato finale positivo, pari a 293,94 milioni di dollari rispetto alla perdita dell’anno precedente di 47 milioni di dollari.

L’ebitda si è attestata a 301 milioni e l’ebitda margin al 19,7%. Il confronto è stato con il 16,6% del primo trimestre 2021 e con il 4,7% del secondo trimestre 2020.

I risultati positivi del II trimestre hanno beneficiato della ripresa delle vendite nelle Americhe.

Le azioni Tenaris continuano a scambiare sotto la parità alle ore 9.40 circa, con un ribasso dello 0,88%.

Prospettive future: c’è ottimismo

Nel presentare i conti, Tenaris ha disegnato uno scenario futuro positivo.

Nonostante il ritorno delle ombre dei contagi, la situazione globale è vista in netto miglioramento, con prezzi di petrolio e gas in rialzo.

Nel commento, la società ha sottolineato:

“Prevediamo che le vendite continueranno ad aumentare nel terzo trimestre, guidate da Nord e Sud America, ma mitigate dal continuo destocking in Medio Oriente e da un rallentamento stagionale in Europa...i margini ebitda dovrebbero raggiungere il 20% in quanto l’aumento dei prezzi e il maggior assorbimento dei costi fissi continuano a compensare l’impatto degli aumenti significativi dei costi”

Tenaris si attende una crescita importante del business in Nord America.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.