Azioni Poste Italiane: rimborso per i risparmiatori dei 4 fondi immobiliari?

icon calendar icon person
Azioni Poste Italiane: rimborso per i risparmiatori dei 4 fondi immobiliari?

Azioni Poste Italiane penalizzate a Piazza Affari dalla prospettiva di rimborsi sulle perdite registrate dai clienti sui fondi immobiliari collocati presso i risparmiatori tra il 2002 e il 2005.

Azioni Poste Italiane in ribasso a Piazza Affari. Il titolo della società che si occupa della gestione del servizio postale in Italia al momento cede il 2,38% a quota 6,150 euro per azione, penalizzato dalla prospettiva di rimborsi sulle perdite registrate dai clienti sui fondi immobiliari collocati nel periodo 2002-2005.

Dopo diversi articoli e servizi televisivi, il gruppo guidato da Francesco Caio ha annunciato che rimborserà le perdite registrate da circa 80mila clienti sui quattro fondi immobiliari venduti agli sportelli.

Il ristoro, al momento, riguarda Invest Real Security (Irs), giunto a scadenza con un forte passivo. Ma vi saranno presumibilmente rimborsi anche per gli tre fondi non ancora giunti a scadenza (Obelisco, Europa Immobiliare 1 e Alpha).

Fondi immobiliari: l’entità del rimborso

Secondo una sim citata dall’agenzia Reuters, la notizia è negativa per il titolo Poste Italiane. Per Irs, fondo da 141 milioni, la sim sostiene che il gruppo possa sostenere costi per indennizzo nell’ordine di 50-80 milioni. Un altro broker stima i rimborsi per questo fondo in massimi 82 milioni.

Lo scorso 31 dicembre Irs - le cui azioni erano state vendute a 2.500 euro l’una mentre adesso ne valgono circa 390 - ha definitivamente chiuso i battenti.

Per quanto concerne gli altri fondi, Obelisco (scadenza nel dicembre 2018) è stato collocato a 172 milioni; Europa Immobiliare 1 (scadenza nel dicembre di quest’anno) è stato collocato a 283 milioni; Alpha 1 (scadenza nel 2030) è stato collocato a 260 milioni.

Fondi immobiliari: scende in campo il Codacons

Intanto il Codacons oggi è intervenuto per chiedere a Poste Italiane di fornire

“adeguate garanzie a coloro che hanno acquistato i fondi immobiliari a rischio, ossia Invest Real Security, Obelisco, Europa Immobiliare 1, Alpha”.

L’associazione dei consumatori ha chiamato in causa anche Consob e Bankitalia sia per i controlli sulla vendita al pubblico dei fondi immobiliari ad alto rischio che per le misure messe in campo per tutelare i risparmiatori in questione.

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]