Le auto elettriche si stanno diffondendo sempre di più sul mercato in tutto il mondo. La questione relativa alla durata della batteria e all’autonomia sembra migliorare sempre di più, con numerosi modelli pronti ad invadere il mercato con autonomie dichiarate di 400/500 km con un “pieno”.

L’Europa è pronta all’invasione della auto elettriche Low cost

L’altro grande problema che al momento ostacola il successo commerciale delle auto elettriche è il costo. Molto spesso infatti queste auto costano molto più delle auto con motore a combustione e anche se poi durante il loro ciclo di vita consumano molto meno e costano meno anche in manutenzione, l’elevato prezzo iniziale rappresenta un ostacolo per molti clienti.

Le cose però sembrano destinate a cambiare a breve. Nei prossimi anni infatti in Europa dovremmo assistere ad una vera e propria invasione di auto elettriche low cost. La prima ad arrivare, che secondo alcuni rappresenterà una vera rivoluzione per il settore, sarà l’Urban SUV Dacia Spring.

La vettura che sarà prodotta in Romania e deriva dalla “cinese” Renault City K-ZE, al netto degli incentivi dovrebbe avere un prezzo piuttosto abbordabile. Il suo debutto avverrà nel corso della prossima primavera.

Si dice infatti che questa Dacia Spring non dovrebbe costare più di 15 mila euro e dunque con i generosi incentivi che quasi tutti i paesi europei garantiscono, i clienti dovranno probabilmente sborsare meno di 10 mila euro per acquistarla.

Ovviamente parliamo di una vettura che avrà una velocità massima di poco più di 100 km all’ora e un’autonomia di non oltre 200/250 km. Ma in ogni caso si tratta di un veicolo destinato a vendere moltissimo avvicinando così molti clienti fino ad ora rimasti lontani dalle auto elettriche.

Questo dovrebbe essere solo l’antipasto di quella che come dicevamo poc’anzi potrebbe diventare una rivoluzione per l’intero settore. Nei prossimi anni numerose auto elettriche low cost potrebbero sbarcare sul mercato.

In particolare si ipotizza che i primi a dare il via alle danze potrebbero essere i produttori cinesi pronti ad invadere con i propri Urban SUV elettrici l’Europa. Le altre case automobilistiche si dovranno adeguare ed ecco allora che auto elettriche sotto i 15 mila euro diventeranno in molti casi la normalità.

A quel punto il settore automotive sarà molto diverso da come lo conosciamo adesso. Le case automobilistiche europee lo sanno ed infatti tutti i propri futuri modelli prevedono almeno 1 versione elettrica, molte di queste avranno prezzi a dir poco interessanti. Basti pensare ai futuri B-SUV di Jeep e Alfa Romeo.