Apple: trend discendente vicino alla rottura post-presentazione iPhone 6s?

Analisi tecnica di Apple dopo la presentazione di mercoledì dei nuovi prodotti, tra cui l’atteso iPhone 6s. Analisi sulle opportunità di fine del trend discendente.

Apple (AAPL) è uno dei più grandi player mondiali nel comparto tecnologico, capitalizza quasi 642 miliardi di dollari, ha un dividend yeld dell’1.85% e un rendimento da inizio anno di 1.98.
L’azienda di Cupertino ha presentato questa settimana tutte le novità sui suoi nuovi prodotti, tra cui l’attesissimo iPhone 6s.

Quali effetti sul titolo Apple dopo la presentazione del 9 settembre?
Ecco un’analisi sulle opportunità di fine del trend discendente.

Apple ha presentato mercoledì, nella ormai attesa conferenza di settembre, i nuovi prodotti iPhone 6s, iPad Pro e la Apple TV.

Questi prodotti a primo impatto sembrano aver ricevuto un’accoglienza fredda da parte degli investitori. tanto è che il titolo nell’After Hours aveva registrato una flessione di circa il 2%.

Ieri il titolo Apple ha invece registrato un’incremento del 2% sul mercato chiudendo a 112.57.

Dei nuovi prodotti presentati, sicuramente quello di cui si è parlato meno ma verso il quale molti analisti guardano è il nuovo box TV, dato che Apple sembrerebbe sempre più convinta di diventare un player importante anche nel campo dei media televisivi, rivoluzionando l’approccio alla TV.

Se questi cambiamenti ci saranno o meno, lo potremo dedurre solamente guardando in futuro i dati delle vendite di questi nuovi prodotti.

Intanto però ci possiamo focalizzare sull’analisi tecnica del titolo che sta costruendo una configurazione interessante.

Apple: analisi tecnica dopo il Keynote 2015
Apple ha risentito particolarmente nel mese di agosto, passata dai massimi in area 134.50 ad un minimo di poco superiore ai 90$ per azione.

Il titolo sembrerebbe aver intrapreso un buon recupero, creando una piccola base tra il supporto in area 108.9 e la resistenza in area 112.60.

Apple sembrerebbe ben impostata per tentare di superare questa resistenza ed andare a puntare verso il suo Target Price in area 118.70.

Il superamento di questa resistenza in area 112.60 sarebbe anche fondamentale, perché vorrebbe dire l’uscita del titolo da un canale discendente che è iniziato alla fine di maggio.

Manforte a questa ipotesi potrebbe venire da un DMI in cui la divergenza sembra in fase di chiusura ed un ADX che continua a rimanere sopra i livelli di soglia dell’area 20 (si attesta ad oggi intorno ai 40)

Considerando però anche la volatilità presente sui mercati azionari è opportuno valutare anche i livelli importanti di supporto.

A parte il primo livello a 108.90, che già potrebbe essere considerato un primo livello di stop-loss, quello veramente importante, che dovrebbe essere tenuto a mente anche come Stop-loss rigido è sicuramente quello in area 105 dato che la sua eventuale rottura porterebbe Apple ad una discesa almeno fino al livello di doppio minimo ancorando del tutto il titolo ad un trend discendente.

Questo articolo è pubblicato a titolo puramente informativo e non intende fornire nessun consiglio d’investimento. Leggi il disclaimer completo.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \