Fintech: ecco le App che ti migliorano la vita

Da quella che ti fa inviare denaro in tutto il mondo a quella che ti fa pagare con lo smartphone, passando per le piattaforme di risparmio e investimento, ecco alcune app Fintech e Insurtech che possono migliorarci la vita.

Fintech: ecco le App che ti migliorano la vita

Dove e quando vuoi, in modo semplice e intuitivo e con costi bassi: non è uno scherzo, sono le Fintech App, ovvero tutti quei servizi e prodotti finanziari erogati attraverso le più moderne tecnologie messe a disposizione dell’Ict. In un ecosistema a metà strada tra finanza e tecnologia, è possibile quindi scoprire come il digitale possa cambiare (e, diciamolo, migliorare) l’economia e soprattutto il modo di fruirla, rendendola un alleato per vivere meglio la propria vita, nelle piccole cose del giorno per giorno così come nei programmi più a lunga gittata.

Un settore ancora abbastanza giovane, quello del Fintech, che è però destinato a rivoluzionare un intero comparto, perché è in grado di intercettare da un lato il malcontento e la sfiducia verso banche e istituti finanziari “tradizionali”, e dall’altro di soddisfare l’abitudine ormai diffusa (e non solo tra i Millennial) di risolvere qualsiasi problema in pochi clic. Ecco allora una carrellata delle app presenti sul mercato selezionate dal team di Fintastico che aiutano a semplificare e rendere più accattivante il nostro rapporto con i pagamenti, le assicurazioni, gli investimenti, il risparmio e i prestiti.

Pagamenti in valuta

TransferWise

Oggi è una multinazionale britannica da 1.000 dipendenti, ma nel 2011 la nascita di TransferWise (app che adotta il principio del peer-to-peer per trasferire denaro in tutto il mondo, evitando i costi delle commissioni bancarie) deriva da una frustrazione. Quella di Taavet Hinrikus e Kristo Käärmann. Il primo, un impiegato di Skype, lavorava in Estonia, pagato in euro anche se con residenza a Londra. Il secondo, consulente finanziario, al contrario lavorava a Londra e veniva pagato in sterline, con un mutuo in euro per la sua casa in Estonia. Come risolvere la questione? Facile: scambiandosi ogni mese l’importo stabilito, senza dover pagare commissioni bancarie. Lo stesso principio che è alla base di TransferWise: basta attivare un conto online, si ottengono estremi bancari locali (sterlina, euro, dollaro statunitense, dollaro australiano). È possibile a questo punto gestire e depositare denaro in più di 40 valute diverse e inviare denaro in più di 50 paesi. Per la conversione del denaro TransferWise applica una piccola commissione visibile fin da subito. L’importo dipende dalle valute coinvolte, viene garantito il tasso di cambio medio di mercato. L’invio di denaro dal conto TransferWise verso un altro conto bancario nella stessa valuta comporta una piccola commissione fissa di 50p/0.60 €. Il conto è disponibile con la carta di debito Mastercard® TransferWise.

Pagamenti immediati

Satispay
Per chi non vuole girare con troppi contanti in tasca ma non ha nemmeno voglia di sostenere i costi di una carta di credito e per chi utilizza senza problemi il proprio smartphone: ecco il campo d’azione dei pagamenti cashless e delle app che li supportano. La più nota nel nostro Paese è Satispay, pensata proprio per questo genere di persone, per effettuare micropagamenti attraverso il cellulare in modo rapido, facile e sicuro. In soldoni, Satispay è una sorta di Whatsapp con cui, invece di inviare messaggi o foto è possibile inviare denaro, o ai propri contatti o a negozi convenzionati, in cui si effettua di fatto un pagamento digitale. È anche possibile effettuare una ricarica telefonica. Satispay è un servizio sia consumer che business e, cosa molto importante, è un network di pagamento indipendente in cui Satispay è l’unico intermediario della transazione: ecco perché garantisce servizi totalmente gratuiti all’utente privato e a prezzi competitivi per gli esercenti.

Assicurazioni on demand

Trov
Come rendere il settore delle assicurazioni più a portata di clic? Ci ha pensato per prima Trov, società californiana che già nel 2012 si è data la missione di reinventare il sistema di polizze digitalizzando il processo di acquisto e di assistenza cliente (tutto interamente gestibile da mobile, compresi i reclami), rendendo tutto semplice, flessibile e trasparente. L’app Trov, disponibile con download gratuito su iOS e Android, consente agli utenti di sottoscrivere polizze on-demand per salvaguardare i propri beni (computer, smartphone, tv, biciclette, strumenti musicali, equipaggiamento sportivo) che possono essere «accese o spente» con un paio di passaggi sul telefonino al momento della necessità. Più di 100.000.000 di articoli sono stati aggiunti agli utenti di Trov a livello globale, per un valore totale di oltre 10 miliardi di dollari.

Yolo
Trov non è attiva in Italia, ma niente paura, perché c’è Yolo, la startup Insurtech al 100% tricolore, fondata nel 2017, attiva anche lei come intermediario assicurativo completamente ed esclusivamente digitale. Yolo propone micro-polizze on demand nei settori beni, persone, salute e viaggi con il suo marchio, ma gestite da altri. Di fatto, è come un supermercato con i prodotti a marchio privato: li vende con la sua etichetta, ma dietro le quinte ci sono società di assicurazioni più strutturate. A oggi ha stipulato accordi con Chubb e Reale Mutua e AXA. Per accedere ai servizi online di Yolo basta iscriversi al portale, i costi variano da servizio a servizio, dal numero di persone o beni assicurati, dal tempo di validità della polizza.

Investimenti

MoneyFarm
Un capitale a disposizione, idee chiare su come investirlo e nessuna voglia di sostenere i costi dell’intermediazione o di affidarsi a una banca? La risposta è nei robo-advisors, una nuova generazione di consulenti finanziari virtuali che sfruttano algoritmi matematici per creare soluzioni personalizzate con un abbassamento drastico dei costi. Fondata nel 2011, italiana, MoneyFarm è appena stata premiata a Londra come miglior piattaforma d’investimento nella ventunesima edizione dei YourMoney.com Awards. MoneyFarm non richiede investimento minimo, costo di apertura o transazione o costo accessorio. I costi di consulenza vanno dallo 0,3 all’1% in base a quanto si investe, mentre i costi medi dei fondi sono pari allo 0,30%. Il servizio si basa sull’assunto che una strategia di investimento vincente poggia sulla diversificazione: geografica, temporale, tra titoli. Moneyfarm propone sei portafogli di ETF, diversificati per soddisfare differenti profili di investitore e obiettivi: dalla pura protezione del capitale alla ricerca di maggiori rendimenti.

Risparmio

Gimme5
Dimentichiamo il salvadanaio, nel mondo Fintech c’è spazio anche per il microsaving. Gimme5, lanciata da AcomeA SGR, società di gestione del risparmio indipendente da gruppi bancari, ha come logo proprio un porcellino, ma che corre, perché è l’app che “mette in moto i tuoi risparmi”. Gimme 5 è infatti un salvadanaio digitale che permette di investire i propri risparmi in fondi comuni gestiti da professionisti. I fondi vengono associati a degli obiettivi impostati dall’utente, che sceglierà se puntare su un patrimonio prudente, moderato o aggressivo. L’investimento può essere effettuato tramite bonifico bancario, RID/SDD, MyBank e Sofort/Klarna sia quando vuole l’utente sia in maniera automatica, su base mensile: il tutto in pochissimi tap e con somme a partire da soli 5 euro. I costi? Zero costi d’attivazione, zero costi fissi per l’account e 1 solo euro di costo per il rimborso degli investimenti fatti. Ci sono delle commissioni di gestione da pagare per le attività legate agli investimenti, ma decisamente più convenienti rispetto a quelle presenti nelle offerte tradizionali.

OvalMoney
Anche Oval Money è un’app di autosaving e, insieme, un aggregatore di conti. Oval Money ha infatti sviluppato una piattaforma che permette di accumulare risparmi in modo automatico, in base alle proprie abitudini e preferenze. Questa app infatti permette a chiunque di tracciare le singole transazioni effettuate (sia tramite conto che tramite carte), fornendo di fatto un resoconto preciso delle proprie abitudini di spesa, permettendo di accumulare risparmi, spostati dal conto a un salvadanaio digitale, garantito e personale. Sono 3 i tipi di Step con cui riempire il salvadanaio: arrotondamenti (accumulando gli spiccioli di resto delle spese quotidiane), importo fisso o percentuale ogni volta che si spende in una certa categoria, o ancora accantonamenti basati sulle abitudini sui social (mettendo da parte ad esempio 0,50 euro ogni volta che si pubblica sulla bacheca di Facebook). L’importo minimo di risparmio da accumulare? £1 o €1, a seconda valuta in cui si è aperto il salvadanaio digitale. Zero i costi: aprire un account di Oval Money è totalmente gratuito, non ci sono commissioni per il deposito e il prelievo dei risparmi né per la sincronizzazione delle transazioni.

Prestiti

Younited Credit
Se l’esigenza è quella di un prestito, la tecnologia non fa mancare il proprio contributo: ne è un esempio Younited Credit, marketplace online del credito basato sul modello della “Digital Credit Platform”, la piattaforma consumer che ha generato più prestiti negli ultimi 12 mesi, con 77,2 milioni di euro, come riportato anche dall’Osservatorio Entrepreneurship & Finance - 3° Report italiano sul CrowdInvesting.

La tecnologia di Younited Credit permette di prendere in prestito direttamente dalla comunità di investitori professionali (individui, aziende, assicuratori, fondazioni, fondi pensione, ecc.). Il prestito è veloce (risposta preliminare immediata, risposta definitiva entro 24 ore, liquidazione rapida dei fondi), equo (il 100% degli interessi sono versati agli investitori professionali e la remunerazione di Younited Credit è una commissione prelevata alla consegna dei fondi finanziati), conveniente (tasso fisso, nessun costo nascosto, nessun credito revolving, aggiornamento continuo sull’avanzamento della pratica, stessa rata per tutta la durata del finanziamento a partire da 48 euro).

Soisy
Attiva nel P2P Lending (prestito tra privati, ovvero un prestito erogato da privati ad altri privati attraverso Internet), Soisy mette a disposizione una piattaforma online in grado di incrociare chi ha bisogno di un finanziamento e chi è in cerca di un’occasione di investimento, senza la necessità dell’intermediazione di un istituto bancario. Tra i punti di forza di Soisy, la facilità di accesso: basta essere maggiorenni e titolari di un conto corrente bancario italiano. Chi richiede un prestito può beneficiare di condizioni agevoli con rate moderate e senza dover fare i conti con la paura di cavilli nascosti o spese improvvise. Soisy garantisce anche tempi rapidi: 1 minuto circa per il preventivo, 5-6 minuti per l’esito della propria richiesta e 1 giorno per ottenere il finanziamento. Per gli investitori invece, non mancano trasparenza e sicurezza, dato che Soisy rispetta gli standard di sicurezza previsti dalla legge, essendo un istituto autorizzato e vigilato dalla Banca d’Italia, e rendimenti che vanno dal 4% al 7,2%. Per proteggere il denaro degli investitori, l’azienda prevede un meccanismo chiamato Garanzia di Rendimento: un vero e proprio “salvadanaio” a cui tutti i finanziatori possono contribuire rinunciando a una piccola parte dei propri guadagni, che interviene per coprire i casi di insolvenza.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Tecnofinanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.