Analisi tecnica azioni: Ferrari scatta in testa al FTSE Mib con l’assist vincente di CR7

Il titolo Ferrari vola in testa al FTSE Mib, con i ferraristi ai vertici del mondiale F1 e un Cristiano Ronaldo in arrivo nell’orbita Agnelli che potrebbe portare vantaggi d’immagine (reciproci) non di poco conto

I dati intraday e in tempo reale del Grafico RACE sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Ferrari con il turbo spianato a Piazza Affari, dove i titoli del Cavallino segnano la miglior performance del listino principale. La corsa delle quotazioni di Ferrari è partita dopo alcune sedute di indecisione, in cui i prezzi hanno sostato in zona 113,60 euro. Con il balzo odierno i corsi sono schizzati in alto rompendo con decisione la zona di resistenza statica di area 119,50 euro.

I mercati stanno premiando il buon mondiale di Formula 1 portato avanti dai due ferraristi Vettel e Raikkonen e le potenzialità intraviste nel passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Ferrari, azienda satellite degli Agnelli e di cui Exor è azionista, e il fuoriclasse portoghese potrebbero infatti ottenere vantaggi d’immagine reciproci nell’accostarsi in eventuali campagne pubblicitarie future rivolte a target di fascia alta.

L’analisi tecnica su Ferrari


Ferrari in Borsa, trend rialzista ben definito sul grafico settimanale

Sul grafico settimanale si nota molto bene come i prezzi siano rimbalzati in maniera estremamente tecnica in prossimità della linea di tendenza disegnata collegando i minimi della settimana del 24 giugno 2016 a 38,70 euro con quelli della settimana del 5 maggio 2018 a 83,10 euro e sembrano ora diretti verso i massimi storici.

Minimo arrotondato sul daily chart di Ferrari


Ferrari in Borsa, pattern «tazza con manico» in costruzione sul daily chart

Sul trend di più breve periodo, analizzato sul grafico giornaliero, pare che i corsi siano ora diretti verso 126,26 euro, zona di transito della resistenza dinamica che collega i minimi del 30 aprile con quelli del 30 maggio.

Se rotta, questa linea di tendenza potrebbe portare i prezzi a riaffacciarsi verso i massimi storici a 129,50 euro, livello dove potrebbe costruire un pattern di doppio massimo.

A corroborare l’ipotesi di una continuazione del rialzo c’è la struttura tecnica costruita sulla serie di minimi relativi in area 113,60 euro, che si configurano come una figura rialzista di minimo arrotondato.

La struttura tecnica del grafico è di puro trend rialzista, con tutti i ritracciamenti riassorbiti velocemente, appare quindi deleterio cercare di privilegiare un’operatività short in presenza di un trend così intenso che non dà segni di cedimento.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

La strategia operativa su Ferrari

Viste le premesse, si potrebbe adottare una strategia long che preveda un’entrata sul pullback della resistenza a 116,25 euro, con completamento del pattern rialzista di tazza con manico. In questo caso lo stop loss andrebbe posizionato sotto 112,40, l’obiettivo principale a 125 euro e quello finale a 127 euro ad azione.

Iscriviti alla newsletter settimanale per ricevere le news e le analisi più importanti sui Certificati

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.