Amazon Prime Air: arrivano le consegne in mezz’ora coi droni

Con i droni Amazon Prime Air i pacchi verranno consegnati in 30 minuti. Il servizio è in arrivo tra pochi mesi.

Amazon Prime Air: arrivano le consegne in mezz'ora coi droni

Entro qualche mese Amazon consegnerà i pacchi con i droni.

La notizia è stata annunciata alla conferenza di Amazon Re:Mars a Las Vegas a inizio giugno, dove il gigante dell’e-commerce ha svelato l’ultimo design del suo drone Prime Air. Il velivolo è caratterizzato da sei ali ed è capace di decollare e atterrare in verticale come un elicottero e di passare facilmente alla modalità aereo più sostenuta. A quanto affermato dalla compagnia, il drone riuscirà a volare fino a 24km e consegnare pacchi di peso fino a 2,2 chilogrammi in meno di 30 minuti.

Secondo Jeff Wilke, Ceo della divisione consumer mondiale di Amazon, la società prevede di anticipare la tecnologia dei droni autonomi in tempo utile per consegnare i pacchi dall’alto nei prossimi mesi. La data esatta e le zone coperte dal servizio non sono state annunciate.

Articoli correlati:
Amazon Prime Day 2019, data, quando inizia e come funziona

Amazon: consegne in 30 minuti

Il drone Prime Air di Amazon, interamente elettrico, consegnerà quindi pacchi in totale autonomia ai clienti così da completare più ordini più velocemente rispetto al servizio i consegna in un giorno.

In Italia le consegne ultrarapide nello stesso giorno dell’effettuazione dell’ordine sono disponibili a Milano e Roma con Prime Now.

Wilke ha sottolineato le caratteristiche di sicurezza del velivolo. Sappiamo che i clienti si sentiranno a proprio agio nel ricevere i pacchi con i droni se il sistema sarà davvero sicuro. Il drone Prime Air è robusto e stabile come un aereo commerciale: si tratta di una grande pretesa per una tecnologia ancora molto giovane.

Il nuovo drone utilizza una combinazione di telecamere termiche, telecamere di profondità e sonar per rilevare pericoli. Con l’aiuto del machine learning i computer di bordo possono identificare ostacoli e spostarsi per evitarli.

Un’opzione più ecosostenibile

Amazon ha annunciato per la prima volta Prime Air nel 2013, ma presto si è imbattuta in problemi di logistica e regolamentazione. Poi nel 2016 ha affermato di aver effettuato la prima consegna di successo con i droni in Inghilterra, ma piuttosto che un servizio di routine si è trattato di un evento unico. Nel frattempo, i competitor non stanno a guardare: Project Wing di Google sta proseguendo con una serie di test in vari punti del mondo, dalla Finlandia all’Australia.

Prime Air può essere un’alternativa più sostenibile alle normali opzioni di consegna come i furgoni, e consente all’azienda di risparmiare sull’uso di carburante e di ridurre le emissioni. Il servizio di consegna Amazon Prime Air è infatti in linea con i piani di Amazon di rendere la metà di tutte le sue spedizioni a impatto zero entro il 2030.

Il design aggiornato differisce dall’ultima generazione di droni presentati da Amazon, che avevano un corpo arancione, blu e bianco e assomigliavano a un comune aereo, con tre pinne caudali e un piccolo propulsore.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Amazon

Argomenti:

Amazon E-commerce Droni

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \